Apr 14

Scienza, fisica quantistica e spiritualità

Scienza e spiritualità

Riflessioni di scienziati, filosofi e pensatori sul dibattito tra scienza e spiritualità.

Con l’espansione apparentemente illimitata della sua potenza naturale l’uomo si trova nella posizione del capitano la cui nave è stata così saldamente costruita di ferro e acciaio, che l’ago della bussola non indica il nord ma solo la massa di ferro della nave. Con una nave del genere non è possibile raggiungere alcuna destinazione”.
W. Heisenberg

La più bella e profonda sensazione che noi possiamo provare è la sensazione del mistico. E questo misticismo è ciò che sta alla base di tutta la vera scienza. Se esiste un concetto come quello di Dio, allora è un sottile spirito, non l’immagine dell’uomo che così tanti hanno fissata nella loro mente. Nella sua essenza, la mia religione consiste in un’umile ammirazione per questo infinito e superiore spirito che rivela se stesso nei minimi dettagli che noi siamo capaci di percepire con le nostre deboli e fragili menti”.
A.Einstein

Se vuoi raggiungere la nuda verità, non preoccuparti di giusto o sbagliato. Il conflitto tra giusto e sbagliato è la malattia della mente”.
Seng-Ts’an

Io non so come mi giudica il Mondo; a me sembra d’essere un bambino che giuoca sulla spiaggia del mare e si rallegra se di quando in quando trova un ciottolo più liscio degli altri o una conchiglia più bella delle altre, mentre il grande oceano della verità sta inesplorato dinanzi a lui”.
I. Newton

Se si vuole interpretare la Meccanica Quantistica si deve considerare il pensiero come una essenza fisica”.
N.Bohr

Io credo che ci sia molta più ragione nella religione, e non nelle chiese, di quello che si pensa. Il pregiudizio contro la religione ha radici infantili ed è colpa soprattutto delle chiese, del loro insegnamento e dalla prima deludente educazione: secondo il dogma cattolico il Dio massimamente buono avrebbe creato la vasta maggioranza della specie umana esclusivamente allo scopo di mandarla all’inferno per l’eternità”.
Godel

Dimentica tutto quello che ti hanno insegnato i pedanti. Convinciti che niente ti è impossibile. Pensati in grado di comprendere tutto: le arti, le scienze, la natura di ogni essere vivente. Richiama a te tutte le sensazioni di ciò che esiste: del fuoco, dell’acqua… Immagina di essere ovunque, sulla terra, nel mare, in cielo… di non essere ancora nato, poi di trovarti nel grembo materno, quindi di essere adolescente, vecchio, morto… al di là della morte”.
Giordano Bruno

Solo se sei pronto a considerare l’impossibile sei pronto a scoprire qualcosa di nuovo”.
W.Goethe

“La prima causa dell’infelicità dell’uomo sono i suoi dubbi”.
Buddha

Di Fabio Marchesi.

Fonte: http://www.nonsoloanima.tv

Letture consigliate

Tutti desiderano Amare ed essere Amati, ma…

Un nuovo modello della Realtà

L’arte della vita creativa


Scrivi la tua opinione