Gen 27

Saggezza e della conoscenza

Saggezza e conoscenza

LA VITA E’ VERAMENTE SEMPLICE: CIO’ CHE DIAMO CI RITORNA

Ciò che pensiamo di noi stessi, diventa reale per n+oi. Credo che ognuno, inclusa me stessa, sia al 100% responsabile di ogni avvenimento della propria vita, il meglio e il peggio. Ogni pensiero che abbiamo nella mente, crea il nostro futuro. Ognuno di noi produce le proprie esperienze tramite pensieri e sentimenti. Il contenuto della mente e le parole con cui ci esprimiamo, creano le nostre esperienze.

Siamo gli artefici delle situazioni, poi gettiamo al vento il nostro potere incolpando gli altri per le nostre frustrazioni. nessuna persona, nessun luogo, nessuna cosa ha alcuna autorità su di noi, perché noi siamo gli unici pensatori nella nostra mente. Plasmiamo le nostre esperienze, la nostra realtà e chiunque presente in essa. Se la nostra mente sarà in pace, armonia e equilibrio, allora la nostra esistenza ne sarà un riflesso.

Quale di queste affermazioni vi appartiene?
Son tutti pronti a saltarmi addosso”.
Ricevo aiuto da parte di tutti”.

Ognuna di queste convinzioni creerà esperienze assolutamente differenti. Per noi si avvera ciò che crediamo di noi stessi e della vita.

L’universo ci sostiene totalmente in ogni pensiero in cui scegliamo di credere.

In altre parole la mente subconscia accetta qualsiasi cosa scegliamo di credere. Entrambi i concetti significano che, per me si avvera ciò che io credo di me stesso e della vita. Per te si avvera ciò che tu scegli di pensare di te stesso e della vita, e abbiamo scelte illimitate riguardo a quello che la mente può produrre. Quando ci rendiamo conto di ciò, ha più senso preferire “ricevo aiuto da parte d tutti” piuttosto che “son tutti pronti a saltarmi addosso”.

Il potere universale non ci giudica né critica mai

Ci accetta per il nostro valore, riflettendo in seguito le nostre convinzioni nella nostra esistenza. Se sono persuasa che la vita è triste e che nessuno mi ama, ciò che troverò nel mio mondo sarà proprio questo. Se invece voglio abbandonare questo convincimento e affermare che “L’amore è ovunque, io amo e sono amata” e attenermi a questa nuova affermazione ripetendola di frequente, essa si realizzerà. A questo punto persone colme d’amore entreranno nella mia vita, quelle già presenti esterneranno più amore nei miei confronti e mi sarà più facile esprimere amore agli altri.

La maggior paggior parte di noi ha idee assurde su chi siamo e molte, molte regole rigide su come la vita dovrebbe essere vissuta

Non condannatevi, poiché ognuno di noi fa del proprio meglio. Se avessimo una maggiore conoscenza, se dimostrassimo una maggiore comprensione e consapevolezza, ci comporteremmo in maniera differente. Per favore non deprimetevi per essere al punto in cui siete. Il fatto stesso che abbiate trovato questo libro er che mi abbiate scoperta, significa che siete pronti a fare un nuovo cambiamento positivo nella vostra vita. Apprezzatevi per questo. “Gli uomini non piangono!“, “le donne non sanno gestire il denaro!“… che idee limitanti con cui convivere!

Quando siamo bambini, impariamo dalle reazioni degli adulti a provare sensazioni riguardo a noi stessi e all’esistenza

Questo è il modo con cui impariamo a valutare noi stessi e il nostro microcosmo. Ora, se avete vissuto con persone che erano molto infelici o impaurite, o afflitte da sensi di colpa, o arrabbiate, avrete appreso una quantità di concetti negativi su voi stessi e sul vostro mondo.

Non faccio mai niente di giusto“, “E’ colpa mia“, “Sono cattivo se mi arrabbio“. Su convinzioni di questo tipo si fonda una vita frustrante.

Diventando adulti, tendiamo a ricostruire l’ambiente emozionale dei primi anni della nostra vita familiare.

Ciò non è né buono, né cattivo, né giusto, né sbagliato, è semplicemente ciò che riconosciamo dentro di noi come “Famiglia“. Tendiamo anche a ripeter, nei rapporti personali, lo stesso tipo di relazioni che abbiamo avuto con la madre o con il padre, o quella che essi avevano tra di loro. Provate a ricordare quante volte avete avuto un amante o un datore di lavoro che era “proprio come” vostra madre o vostro padre.

Trattiamo inoltre noi stessi come ci hanno trattato i genitori. Ci sgridiamo e ci puniamo nello stesso modo (se ci ascoltassimo risentiremmo quasi le stesse parole). Se da bambini siamo stati amati e incoraggiati, ci amiamo e incoraggiamo allo stesso modo.

Fai tutto sbagliato“, “E’ sempre colpa tua“.

Quanto spesso vi siete ripetuti queste frasi?

Sei fantastico“, “Ti amo“. Quanto spesso vi ripetete parole come queste?

Tratto da Puoi guarire la tua vita di Louise Hay

Contenuti consigliati

Pensare in positivo per ritrovare il benessere fisico e la serenità interiore
Come affrontare, alla luce del pensiero positivo, i problemi di tutti i giorni: dal lavoro alle relazioni sociali, dalla salute alla scuola
Come diventare padrone della tua vita – A livello personale, finanziario, di salute e benessere

Compralo su Macrolibrarsi

Un futuro diverso dal passato con il Metodo Hoffman
Trasformando il nostro modo di pensare possiamo modificare anche ciò che ci accade


Scrivi la tua opinione