Set 03

Il potere del Pensiero Positivo

Il potere del Pensiero Positivo

Lo yoga insegna che si può portare il corpo e la mente a rilassarsi.

Come avere a che fare con la mente? Difficile, perché cambia velocemente. Si studia com’è la mente sana, come la mente funziona. Raja yoga è lo studio di sé, osservare la propria mente, capire come focalizzarla e rilassarla. La specialità della mente è la preoccupazione.

Non sono le cose esterne che rendono la mente calma. Ci vuole armonia, bisogna capire come rendere la mente armoniosa.

Di cosa è fatta la mente?

La mente è un campo energetico che cambia continuamente. Questo campo può essere diverso da una persona all’altra.

Cambia la qualità. La cosa più importante nella vita è la qualità dei nostri pensieri.

Karma: significa azione, legge dell’azione e dell’attrazione, causa ed effetto. Si applica a ciò che faccio e a ciò che penso. Quello che proietti, lo stesso ti torna. Se non proiettiamo energia d’amore non riceveremo amore. Quello che proietti è quello che ricevi. Cosa della mia mente sto proiettiando fuori?

Quella che è la vibrazione maggiore nel mio campo, quella mi torna. E’ un punto di attrazione.

Noi siamo i maggiori responsabili per la nostra vita. Essere adulti nella mente vuol dire pensare per conto proprio. Non perché ho pensato in un certo modo nel passato, devo continuare a pensare così.

Se la mente non è in armonia, questo crea uno sbilanciamento nel corpo e ci si ammala. Quando siamo goffi e, per esempio, sbattiamo contro le porte, c’è disarmonia nella mente.

Sono schemi mentali. Non c’è bisogno di analizzare tutta la spazzatura delle vite passate. Non dice questo lo yoga. Studiare la negatività vuol dire rimanere nella negatività, nell’energia negativa. Il punto è diventare positivi. Trasformazione nell’energia positiva.

Un vero, pratico cambiamento per diventare una persona positiva, più in salute, più felice, per vedere dei risultati, per vedersi fiorire come persone, per vedere i cambiamenti diventare reali.

Nella rabbia proiettata non ci può essere pace. Ci vuole maturità, introspezione, contemplazione. E’ facile dare la colpa agli altri e rimanere nel tamas, nell’inerzia, nella chiusura. Siamo chiusi, sentiamo che la mente è qualcosa di privato. Come diventare aperti?

L’artista migliore è chi crea se stesso, la nostra vita diventa un’opera d’arte, attraverso la nostra creatività. E’ difficile perchè la mente cambia sempre ed è difficile da modellare.

Come funziona la legge del karma?

Se vogliamo che un pensiero abbia potere di trasformazione bisogna pensarlo molto tempo con una disposizione d’animo positiva. La mente attrae a sé quello che vuole.

Spesso pensiamo alle cose che non vogliamo, non a quelle che vogliamo. L’universo non conosce il “non“, attraiamo quello che pensiamo.

Il risultato di ciò che ho pensato è nel momento presente. Il problema è che la maggior parte del nostro pensiero è inconsapevole. Spesso facciamo cose perché altri hanno scelto che le dobbiamo fare, non perché le scegliamo noi. E’ il pensiero degli altri. Come quando ci vestiamo alla moda. Se non scegliamo, se non sappiamo cosa scegliere, se non abbiamo chiarezza altri scelgono per noi. Proiettiamoci alla fine della nostra vita. Come ci vogliamo sentire alla fine della nostra vita? Cosa dovevo fare, cosa ho fatto?

E’ facile agire automaticamente. Come realmente vorrei sentirmi adesso? La proiezione dell’intenzione crea il mio domani. Si manifesterà. Bisogna svegliarsi, avere intenzioni chiare e non farci influenzare. Se viviamo con un santo non abbiamo problemi, siamo influenzati in maniera elevata. Ma se non è così? Una persona con cui si sta dev’essere una ispirazione. Ci sono tante distrazioni nella vita. La sfida è rimanere focalizzati. Che direzione prendere nella vita? Essere sicuri, sé stessi, liberi, non limitati. Questo dà gioia, questo è davvero la meta della vita: gioia, libertà, pace.

Come iniziare? Non dare molta attenzione alla negatività. Dare attenzione alla positività. Non avere pensieri negativi.

Trasforma l’attenzione, rivolgila verso qualcosa di positivo, per stare bene. Se si rivolge verso il negativo, si sta male 🙂

Dobbiamo iniziare con il pensiero positivo la giornata: è fondamentale.

La cosa più importante di una azione è come si inizia, perché l’energia rimarrà in tutta l’azione stessa.

Non dobbiamo dare alla mente la possibilità di iniziare male.

Anche finire la giornata con un pensiero positivo è davvero utile, dedicando, ad esempio 10 / 15 minuti prima di addormentarsi.

Un buon modo per praticare con semplicità il pensiero positivo è usare i mantra, che sono suoni generatori di armonia.

Anche la musica influenza e ricarica.

L’importante nella vita è essere ispirati. Sii gioioso.
Rimani nel tuo lavoro presente.
Se hai una tua attività, assumiti le tue responsabilità per questo.
Se hai successo, sii generoso e lascia che altre persone ne abbiano beneficio.

Contenuti consigliati

Il Vero Pensiero Positivo - DVD
Scopri i segreti del vero pensiero positivo e applicali alla tua vita
Il Pensiero Positivo
Il Messaggio - Libro
L’eredità spirituale del maestro del pensiero positivo
Creativi e Vincenti
Sviluppare una mente brillante e comunicativa con la “Tecnica del pensiero positivo creativo”
Il Pensiero Positivo Oggi
Rinnovare e alimentare il potere del pensiero positivo

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Pensare e Agire in Positivo
Come affrontare, alla luce del pensiero positivo, i problemi di tutti i giorni: dal lavoro alle relazioni sociali, dalla salute alla scuola

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Contenuti video



Scrivi la tua opinione