Ott 22

Il Libro del Talento - Scopri il tuo talento

Con quali parametri misuri il tuo benessere?
Su cosa punti per condurre una buona esistenza?
Quanto puoi incidere nel determinare il successo o l’insuccesso della tua vita?
In particolare, nella costruzione del successo personale e professionale contano, secondo te, i talenti?

Come afferma Cristiano Ghibaudo, nella sua ultima opera, Il libro del talento, solitamente a questa ultima domanda rispondiamo affermativamente, salvo poi rimanere incerti quando dobbiamo riconoscere ed elencare i nostri di talenti ;)

“Ciascuno di noi nutre il profondo desiderio e l’ambizione di avere una vita buona.
[..]Siamo quindi spesso alla ricerca di sfide ritenute via via necessarie al fine di raggiungere quella
condizione interiore di appagamento e gratificazione che ci rende persone soddisfatte, e quindi felici.”

L’autore, formatore e coach, ci presenta una favola che ha come protagonista una rana, Lara, alle prese con infelicità e frustrazione che stanno soffocando la vita nello stagno in cui sta con le compagne.

Attraverso il loro vivere quotidiano ne esplora significati e implicazioni; offrendo a noi lettori un bel po’di spunti per una riflessione personale e per capire come individuare e coltivare i propri talenti e cosa molto carina, anche quelli delle persone che ci vivono accanto, marito, moglie, compagno, figli, amici, famigliari…

A volte capita che ci troviamo di fronte ad un muro che, perchè pur avendo raggiunto risultati professionali significativi, riconosciuti socialmente e in molti casi invidiabili, ci sentiamo delusi rispetto a quanto avevano sperato di ottenere al termine del percorso intrapreso.

«Come mai non sono soddisfatto come mi sarei aspettato?
Eppure ho raggiunto ciò che desideravo, e mi è costato parecchi sforzi!»
è la domanda che ci frulla nella mente troppo spesso..

Forse oggi è venuto il momento di abbandonare le vecchie logiche ed imparare a dare il meglio di noi stessi partendo da ciò che siamo.
Dobbiamo cioè semplicemente imparare a spenderci in pienezza e per riuscirci possiamo cambiare la chiave di lettura della nostra vita, senza porci limiti di età.

Questo nuovo modo di vedere le cose ci dà la possibilità di cambiare la prospettiva della nostra vita fin da subito.
Gribaudo afferma infatti:
“Ognuno di noi può diventare esploratore di se stesso,
per scoprire la vera natura del proprio talento:
un dono da coltivare con cura e tenerezza nelle diverse stagioni della vita,
dentro e fuori il lavoro.”

E’ un percorso bellissimo per ritrovarci esploratori di noi stessi,
per scoprire la vera natura di quel bene prezioso che sta nel profondo di noi:
un dono, che a volte pensiamo di non avere, solo perchè è da coltivare in ogni stagione della vita :)

E se alla domanda, “Dimmi i tuoi talenti“… ti fermi a pensarci e ti pare di non averne, pagina dopo pagina cambierai felicemente idea!

Lasciati guidare da questa “favola”..
Spero davvero che tu ti lasci trasportare, come ho fatto io, e che la lettura delle avventure di Lara la Rana e delle sue compagne, alle prese con i problemi che colpiscono lo stagno in cui vivono, possa offrirti numerosi nuovi spunti per riflettere sul modo in cui maneggiare e sfruttare ogni giorno il tuo talento e quello delle persone che ti sono vicine.

Buona lettura, alla scoperta del tuo talento!

Il Libro del Talento Cristiano Ghibaudo Il Libro del Talento

Trovare e coltivare il proprio e quello altrui, nel lavoro e nella vita

Cristiano Ghibaudo

Compralo su il Giardino dei Libri



Articoli collegati
Ott 10

Come ascoltare il tuo angelo custode - Doreen Virtue

“Non li disturbi nè sprechi il loro tempo
se gli chiedi dei “piccoli favori”.
Sanno benissimo che spesso le preoccupazioni minori
si sommano ai problemi più grandi,
per questo è un piacere per loro aiutarti
a superare gli ostacoli che incontri sul tuo cammino.”

Leggendo questa frase è chiaro come chiunque sia in grado di ascoltare gli angeli, basta solo avere fiducia e smettere di dubitare.
Leggendo i libri di Doree Virtue senti davvero gli angeli vicino a te che ti parlano attraverso le sue parole, ma sopratutto ci insegna a comunicare con gli angeli in modo da riconoscere facilmente le visioni, le parole, i pensieri e le sensazioni che ci vengono comunicate dalle nostre guide divine.

Se ti stai chiedendo anche tu ma come faccio a sentire il mio angelo?
Perchè una volta compreso che loro sono con noi, che ci comunicano in qualche modo, una volta raggiunta questa consapevolezza, come si fa a trovare la soluzione?
Con il libro Come Ascoltare il Tuo Angelo, l’autrice, ci insegna proprio ad imparare a comprendere la differenza tra i messaggi angelici e quelli ispirati dall’ego.

Può capitare sopratutto le prime volte che si tenta di comunicare con il proprio angelo, dubbi e paure possano scoraggiarci e convincerci che non li sentiremo mai o che magari è tutto sciocco quello che stiamo pensando. Doreen, in questo libro, invece ci guida a distinguere l‘amorevole guida angelica dalla voce del nostro dubbioso e pauroso ego.

Diverse sono le tecniche per contattare gli angeli o per riconoscere i loro segni quando li “chiamiamo”;
Nel libro “Come Ascoltare il Tuo Angelo” vengono descritte tutte le varie e semplici tecniche per prepararci alla comunicazione angelica.
Quattro sono i modi con il quale i nostri angeli possono inviare, o tentare se noi siamo in grado di cogliere, i loro messaggi.

Le loro risposte ci possono arrivare attraverso: percezioni o sensazioni, visioni, pensieri oppure con suoni o voci
Per chiarirci le idee, per ognuna di queste possibilità di risposta, Doreen fa una lista indicandoci in modo chiaro quando una sensazione può essere vera o falsa (creata cioè dal nostro ego). Ad esempio, se questa sensazione ci fa sentire bene, protetti, al sicuro, al caldo, siamo sulla strada giusta.
Al contrario se abbiamo la sensazione di insicurezza, sentiamo freddo o avvertiamo tensione oppure abbiamo paura è proprio un segno che il nostro ego sta manipolando i nostri pensieri ;)

Gli Angeli sono messaggeri d’amore e hanno davvero tanti doni in serbo per noi, per cui è davvero importante che impariamo a ricevere chiaramente i messaggi che i nostri angeli custodi ci inviano.
Cominciare a parlare con loro e chiedere il loro aiuto in ogni momento “difficile” della giornata, ci aiuterà a cambiare in meglio la nostra vita.
Con l’aiuto degli angeli, la nostra crescita personale e spirituale può essere molto piacevole e molto più veloce.

“Se chiediamo ai nostri angeli di guidarci o
di darci delle risposte, non li disturbiamo affatto.
[..] Se pensi che staresti più in pace con te stesso
se ricevessi un aiuto economico,
se vivessi una grande storia d’amore o
se trovassi un lavoro più stabile,
stai pure certo che gli angeli sono all’opera
per aiutarti proprio a realizzare tutto questo.”

C’è chi li vedrà, chi li sentirà, chi li percepirà e così via.
Dobbiamo solo affinare i nostri 5 sensi.
Dobbiamo imparare ad amplificare il nostro senso della vista e dell’udito.

Spesso riceviamo dei messaggi angelici ma non ci faciamo caso. Invece, se siamo intenzionati ad ascoltare gli angeli è il caso di prestare si attenzione ai propri pensieri ma anche alle coincidenze e alle sincronicità che appaiono lungo la nostra strada.

Dopo aver letto questo libro abituatevi, ogni volta che incontrate una difficoltà, a chiedere agli angeli, le vostre guide, l’aiuto. Sarà molto più facile ed immediato trovare le soluzioni ai problemi che vi tormentano.

Tutti noi abbiamo un angelo custode, è giunto il momento di entrare in contatto e comunicare con il tuo!
Anche se sei scettico all’inizio, non c’è nulla di male nel fare un tentativo..non te ne pentirai :)
Gli angeli custodi attendono pazientemente al tuo fianco,
per agevolarti e guidarti attraverso gli ostacoli della vita di tutti i giorni.
Chi non ha bisogno di essere ascoltato e aiutato di tanto in tanto?

Buona lettura e buon ascolto :)

Come Ascoltare il Tuo Angelo Doreen Virtue Come Ascoltare il Tuo Angelo

Nuova Edizione

Doreen Virtue

Compralo su il Giardino dei Libri



Articoli collegati
Ott 06

mente-meditazione-fare-i-conti-in-famiglia

Una sera, mentre la mamma preparava la cena, il figlio undicenne si presentò in cucina con un foglietto in mano.
Con aria stranamente ufficiale il bambino porse il pezzo di carta alla mamma, che si asciugò le mani col grembiule e lesse quanto vi era scritto:
“Per aver strappato le erbacce dal vialetto: Euro 3.
Per aver ordinato la mia cameretta: Euro 5.
Per essere andato a comperare il latte: Euro 0,50.
Per aver badato alla sorellina (tre pomeriggi): Euro 9.
Per aver preso due volte “ottimo” a scuola: Euro 5.
Per aver portato fuori l’immondizia tutte le sere: Euro 4.
Totale: Euro 26,50.

La mamma fissò il foglio negli occhi, teneramente. La sua mente si affollò di ricordi.
Prese una biro e, sul retro del foglietto, scrisse:
“Per averti portato nel grembo 9 mesi: Euro 0.
Per tutte le notti passate a vegliarti quando eri ammalato: Euro 0.
Per tutte le volte che ti ho cullato quando eri triste: Euro 0.
Per tutte le volte che ho asciugato le tue lacrime: Euro 0.
Per tutto quello che ti ho insegnato, giorno dopo giorno: Euro 0.
Per tutte le colazioni, i pranzi, le merende, le cene e i panini che ti ho preparato : Euro 0.
Per la vita che ti do ogni giorno: Euro 0.
Totale: Euro 0.

Quando ebbe terminato, sorridendo la mamma diede il foglietto al figlio.
Quando il bambino ebbe finito di leggere ciò che la mamma aveva scritto, due lacrimoni fecero capolino nei suoi occhi.
Girò il foglio e sul suo conto scrisse: “Pagato”.
Poi saltò al collo della madre e la sommerse di baci.

“Quando nei rapporti personali e familiari si cominciano a fare i conti, è tutto finito.
L’amore è gratuito. O non è amore.”

Mio Figlio è un Mito Mio Figlio è un Mito

 

Liberare l’infanzia dai luoghi comuni

 

Gianluca Daffi

Compralo su il Giardino dei Libri

Questo libro è rivolto a tutti coloro che vogliono liberarsi dei miti ricorrenti, per vivere serenamente la relazione unica e irripetibile con il proprio bambino. La strada suggerita indica, piuttosto, nei riti uno strumento attraverso il quale introdurre delicatamente il bambino nella dimensione delle regole del suo ambiente di riferimento. I riti, e non i miti, come metodo per aiutare i bambini ad apprendere le regole.

Ogni bambino nasce in un mito. No, non quelli della Grecia con tanti dei ed eroi. Ma quelli che hanno in testa papà e mamma, quando viene al mondo. Sono tutte le credenze che, presi dall’amore per i propri figli, hanno “visto alla Tv”, “letto sui giornali”, “sentito dal professor tal dei tali”. Sono tanti i miti che mamma e papà prendono per buoni, alcuni ridicoli e innocui, altri fonte di preoccupazione. Infatti, il mito diventa un metro indiscutibile con il quale si misura lo scarto dalla “normalità” del proprio bambino.

Questo testo, attraverso storie tipo e un vasto corredo di “consigli utili”, si rivolge sia a genitori che a insegnanti di bambini dai 6 mesi ai 6 anni. I genitori vi troveranno molti spunti di riflessione e rassicurazione per evitare di cadere nelle trappole del “comportamento normale”. Gli insegnanti vi troveranno sia una utile mappa dei problemi che affliggono i genitori dei bimbi che frequentano il loro nido/scuola materna, sia un completo repertorio di semplici consigli da suggerire a mamma e papà che, come accade regolarmente, cercano aiuto nell’insegnante per comprendere il comportamento dei loro piccoli.



Articoli collegati

Iscrizione alla newsletter

CLICCA QUI per iscriverti al sito e alla newsletter!
Iscrizione alla Newsletter
Potrai scaricare da subito tutte le risorse dell'area OMAGGI

Studia meno, Studia meglio!

Studia meno, Studia meglio

Soluzioni rapide e pratiche

Soluzioni rapide e pratiche

Segui il sito su facebook

I nostri consigli per la lettura

The China Study - Le Ricette

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: The China Study - Le Ricette

RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Il Programma Mindfulness

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Programma Mindfulness

Ho Imparato a Ridere

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Ho Imparato a Ridere

Le Parole per Crescere Tuo Figlio

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Parole per Crescere Tuo Figlio