Dic 04

L'alfabeto del bambino Naturale - Elena Balsamo

“Cari genitori,
…insieme, in un angolino tranquillo, bello e confortevole,

spegnete il telefono e dedicate un momento speciale al uostro bambino.
Scegliete la lettera che più vi attira e cosi, una alla volta,
scoprirete un nuovo alfabeto, fatto di tenerezza e di rispettosa accoglienza,
un alfabeto che ha il potere di cambiare il mondo…”

Quando ho sfogliato L’alfabeto del bambino naturale per me una carezza al cuore, a prima letta, mi ha “illuminato d’amore”… Ho sentito un grande desiderio di esprimere i miei pensieri riguardo a questa meraviglia chiusa dentro un piccolo cofanetto di colori evanescenti.

Questo cofanetto è un invito a vivere un momento di quiete, un invito a fare una riflessione, un invito per condividere un momento di scambio d’amore e di tenerezza con il proprio bambino. Prendere in mano “L’alfabeto del bambino naturale” è un ottima “scusa” per prendersi un momento di pausa, fermarsi, sedersi col bambino sulle ginocchia e leggere insieme…
“L’alfabeto del bambino naturale” non è un vero e proprio libro ma è composto da una serie di schede nascoste dentro un cofanetto: sono 21, tante quante sono le lettere dell’alfabeto italiano.

A noi piace sederci per terra, con i fogli sparsi intorno, lasciare mia figlia libera di scegliere le lettere, una dopo l’altra. Io leggo ad alta voce, gustando le frasi e ogni singola parola che le compone. Emozione e meraviglia in questo alfabeto dell’amore.

Ogni singola scheda appartiene ad una lettera e quella lettera viene rappresentata da una parola con la quale inizia una poesia.
Una poesia… Tante poesie: meravigliose, dolci, tenere, che a volte hanno il suono di una melodia e a volte di una preghiera.

Rappresentano e raccontano i desideri e i bisogni naturali dei bambini, che noi adulti purtroppo non sempre siamo in grado di cogliere:
“Amami”, “Benedici”, “Canta”, “Desiderami”, “Esprimi”, “Quietati”…
La pura bellezza della vita, della maternità, dell’essere genitore, dell’amore verso un figlio che la vita ci ha portato in dono; tutto questo è nascosto dentro poche righe che ogni scheda contiene. Sono quelle semplici verità che ci accarezzano l’anima e ci portano lì dove dovremmo arrivare più spesso: dritti al cuore.

UN ALFABETO D’AMORE per la famiglia

Per i bambini: 21 lettere per raccontare a mamma e papà i propri bisogni e le proprie emozioni.
Per i genitori: 21 schede che si aprono tra lo stupore di disegni e colori, un dialogo poetico con i propri bambini in un delicato gioco di specchi.

L’Alfabeto del Bambino naturale di Elena Balsamo nutre l’anima, aiuta a comprendere meglio l’importanza delle cose semplici che sono alla portata di tutti.
E’ un dono speciale, una sorta di guida per un genitore, per un neo genitore, una futura mamma o un futuro papà.
“L’alfabeto del bambino naturale” può essere non solo un modo per passare del tempo insieme leggendo, ma anche un vademecum negli attimi di smarrimento che capitano a tutti durante il cammino della crescita che facciamo insieme ai piccoli. Perché crescere insieme, condividere ed imparare in modo reciproco è la cosa più bella del mondo.

Qui lo puoi vedere in anteprima:

L'alfabeto del Bambino Naturale
21 Lettere, 21 schede illustrate, 21 messaggi d’amore.


Articoli collegati
Mag 18

I Fiori che Curano i Bambini: dalla nascita all'adolescenza

“I bambini, data la loro naturale apertura e sensibilità,
reagiscono alla terapia floreale in maniera rapida e sorprendente.”

La floriterapia, scoperta ottant’anni fa dal medico inglese Edward Bach, è uno dei metodi più semplici ed efficaci che abbiamo a disposizione per recuperare rapidamente benessere ed equilibrio psicofisico.
I rimedi floreali non hanno nessuna controindicazioni, sono compatibili con qualunque altro tipo di terapia e adatti a tutti, neonati e bambini, donne in gravidanza, anziani, animali e perfino piante.

Genitori di neonati, bambini o adolescenti, nel libro I Fiori che Curano i Bambini di Claudia Mattiello troverete una fantastica guida, fondamentalmente pratica, all’uso della terapia floreale, attraverso l’uso di alcune essenze floreali delle serie di Bach, Bush, California e Pegasus.
E’ un libro pensato proprio per i genitori, per aiutare i figli, indipendentemente dall’età, affinchè possano conoscere a fondo alcune delle situazioni più comuni nelle quali la terapia floreale può essere davvero di grande aiuto.

Come afferma l’autrice – Nel mio libro chiamo rispettosi i rimedi floreali perché “…risvegliano la coscienza dei nostri conflitti nella misura in cui ognuno è capace di risolverli.”

Se siamo in ascolto di noi stessi, sappiamo, anche per esperienza, che si tende a reprimere o addirittura cancellare il ricordo di esperienze dolorose come un’istintiva forma di autoprotezione, e che andare a forzare quelle barriere può essere pericoloso. D’altra parte sappiamo che la cura comporta far luce sulle nostre zone d’ombra.

Grazie ai rimedi floreali questo percorso avviene in maniera graduale e armoniosa, e cosa ancora più importante in modo del tutto naturale.

Pagina dopo pagina, rimedio dopo rimedio questo libro ci porta a comprendere anche come un’alimentazione sbagliata, uno stile di vita sregolato, siano in se stessi un indizio di una disarmonia più profonda, quella che Bach chiama “un conflitto tra l’anima e la personalità”.
Lo scopo della terapia con l’energia dei fiori è proprio quello di aiutarci a ristabilire l’armonia con la parte più vera di noi stessi.

Alcuni esempi:
Mimulus
Mimulus è indicato per quei bambini timidi, che tendono ad emozionarsi, diventano impacciati, balbettano, arrossiscono e vanno in ansia.

Mimulus rispetto ad Aspen è indicato per le paure di cui si è consapevoli, paure concrete ed individuate. Tra queste rientrano anche tutte le fobie: di ragni, serpenti, spazi aperti, chiusi, ecc.

Mimulus è un fiore che può aiutare i bambini a rafforzare la loro personalità, a non temere gli altri, a trovare forza e autostima.

Honeysuckle
Honeysuckle è indicato per quei bambini che hanno paura di abbandonare il nido e vanno in ansia se devono lasciare la loro casa e i loro genitori per brevi periodi di vacanza, o gita scolastica.

Scioglie le angosce determinate dai cambiamenti. Aiuta tutti quei soggetti che provano attaccamento alle loro abitudini, a persone, a cose che per loro natura si evolvono e modificano. Il cambiamento genera spesso preoccupazione, che se diventa ansia, inibendo il bambino ad affrontarlo, può essere accolto con Honeysuckle.

Come assumere i Fiori di Bach
Per i bambini l’autrice consiglia di sciogliere le gocce di Fiori di volta in volta in un bicchiere d’acqua, nel latte o facendo un bel bagno caldo .
Da posologia standard il rimedio si assume al mattino, alla sera e altre due volte nell’arco della giornata.
Non vi sono controindicazioni, tossicità e possono essere assunti a tutte le età.

“La salute è il nostro patrimonio, un nostro diritto.
E’ la completa e armonica unione di anima, mente e corpo;
non è un ideale così difficile da raggiungere,
ma qualcosa di facile e naturale che molti di noi hanno trascurato”
Dr. E. Bach, “The original writings”

La fitoterapia non cura la malattia, ma è volta a sbloccare la forza reattiva del bambino o genitore e quindi a mobilitare le forze interiori per innescare un cambiamento positivo.
Sono particolarmente indicati per i bambini, perché:
non danno effetti collaterali,
non creano dipendenza,
non si può andare in iperdosaggio.
Anzi possiamo benissimo affermare che i bambini sono i migliori fruitori dei fiori perché non hanno preconcetti e reagiscono in maniera veloce e duratura.

Senza troppe pressioni e condizionamenti familiari o sociali, possiamo dare la possibilità ai nostri bambini di stare bene ed essere sereni grazie ai rimedi che ci offre la natura.
Una buona lettura per accompagnare la crescita e lo sviluppo dei nostri figli con una nuova consapevolezza di salute.

I Fiori che Curano i Bambini I Fiori che Curano i Bambini

 

Dalla nascita all’adolescenza – Guida per genitori e terapisti

Claudia Mattiello

Compralo su il Giardino dei Libri



Articoli collegati
Mar 29

Genitori e Figli Insieme: con amore e rispetto - Carlos González

“Ogni volta che nasce un bambino, nascono anche un padre e una madre.
E da quel momento crescono insieme in saggezza e virtù; i bambini, anche in altezza.”

Carlos González

Con queste parole profonde e verissime inizia la nuova opera “Genitori e Figli Insieme” di Carlos González;
per la prima volta si occupa dell’educazione e dell’accudimento di bambini che hanno già superato la prima infanzia.
Noi genitori molte volte alle prese con problemi che ci sembrano insormontabili viviamo con il fiato a metà, e non ci godiamo a pieno la loro dolce e spensierata infanzia; troppo spesso ci dimentichiamo che presto questi momenti “difficili“, saranno solo ricordi o aneddoti che racconteremo con un velo di malinconia 🙂

L’autore ci guida con il suo approccio di affetto e attenzione verso un chiaro compito: quello di dare loro affetto, attenzione e di trattarli con
rispetto e gentilezza.
Ogni mattina quando ci alziamo con loro e la sera quando li guardiamo dormire o prendiamo sonno con loro stanchi e stremati dobbiamo ricordare che i nostri figli crescono, e noi con loro. L’infanzia è fugace. Non lasciamo che l’ossessione di correggerla ci impedisca di trarne piacere. 🙂

“I figli offrono amore incondizionato, anche quando non si è fatto niente per meritarlo.
Ci fanno sentire importanti e necessari, ci divertono e
ci affascinano, danno significato e colore alla vita,
ci permettono di accompagnarli per un po’ nell’affascinante avventura di scoprire il mondo.
Essere genitori è un privilegio.”

Il punto di vista di Gonzalez è che il bambino ha bisogno di affetto, di contatto fisico, di attenzione, e queste attenzioni non sono mai troppe.
Con la sua esperienza ha una capacità disarmante nello smascherare atteggiamenti sbagliati nei confronti dei bambini che noi giustifichiamo sul piano educativo… se solo trattassimo i bambini come gli adulti saremo già sulla buona strada.
Certamente non saranno tutti spunti e consigli facili da applicare nel nostro vivere quotidiano, ma Genitori e figli insieme” è un percorso, un percorso di immedesimazione, che ci insegna a cogliere i giusti segnali per sintonizzarci con un legame unico con i nostri figli.

Basta sensi di colpa, sbagliare è normale! Ricordiamoci che noi genitori cresciamo con i nostri bimbi.
La qualità della relazione che avremmo con loro nell’adolescenza, in larga parte, dipenderà dalla qualità della relazione che costruiamo fin da
piccini con loro. Ovviamente, come afferma l’autore, non è una garanzia, a volte le cose si complicano, ma in linea di massima, negli anni
raccoglieremo i frutti di ciò che abbiamo seminato, crescendo con loro.

Il mio sogno di genitore è che i miei figli da adolescenti possano aver fiducia di me,
che si sentano sereni nel chiedermi aiuto o un semplice consiglio in situazioni difficili. Cosa posso fare?!???

Gonzalez, consiglia a tutti i genitori che desiderano questo rapporto con i figli, di insegnargli fin da piccoli che possono avere fiducia, che quando ci chiede aiuto, noi ci siamo e li assistiamo.
Anche quando le lancette dell’orologio hanno da poco passato le due di notte 😉

Vogliamo che siano in grado di prendere le proprie decisioni e che non si sottomettano al gruppo?
Vogliamo che imparino a trattare le persone con rispetto?
Vogliamo che abbiano valori interiorizzati, e che siano in grado di fare ciò che è giusto?

Genitori, impariamo a lodare e incoraggiare…
Genitori, trascorriamo molto tempo insieme…
Genitori, mostriamo tutto il nostro affetto…
Genitori, non riccorriamo molto alle punizioni…
Genitori, parliamo con gentilezza
Genitori, offriamo amore e dedizione…
Per crescere insieme…Genitori e figli, Felici!

Libro consigliatissimo  a tutti i neo-mamma e papà, e chi è già genitore da 1 o da 15 anni, ai nonni, ai pediatri e agli educatori.
A chi vuole conoscere i bisogni dei bambini piccoli e i motivi del loro comportamento
A chi vuole sapere quali sono i metodi che è meglio non applicare e perchè.
A chi vuole che i bimbi di oggi siano delle persone Felici un domani 🙂

Buona lettura!

Genitori e Figli Insieme Carlos González Genitori e Figli Insieme

 

Dall’infanzia all’adolescenza con amore e rispetto

 

Carlos González

 

Compralo su il Giardino dei Libri

Carlos González ha deciso di trattare questioni relative a bambini un po’ più grandi, fino all’adolescenza.

Riflessioni sulle particolari condizioni dei genitori di oggi; i limiti e le conseguenze dell’esercizio dell’autorità paterna; il recente epidemico aumento delle diagnosi di iperattività; l’alimentazione e i suoi disturbi; le droghe… Una rassegna completa dei fantasmi che i genitori di oggi devono affrontare. E come sempre, il tutto esposto con semplicità, umorismo e buon senso.



Articoli collegati

Iscrizione alla newsletter

CLICCA QUI per iscriverti al sito e alla newsletter!
Iscrizione alla Newsletter
Potrai scaricare da subito tutte le risorse dell'area OMAGGI

Studia meno, Studia meglio!

Studia meno, Studia meglio

La frase del giorno

http://www.frasicelebri.it/argomento/vita/

Segui il sito su facebook

I nostri consigli per la lettura

The China Study - Le Ricette

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: The China Study - Le Ricette

RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Il Programma Mindfulness

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Programma Mindfulness

Ho Imparato a Ridere

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Ho Imparato a Ridere

Le Parole per Crescere Tuo Figlio

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Parole per Crescere Tuo Figlio