Mag 07

Esercizi quotidiani per dare il meglio

Molte persone, si sentono “cotte”, stanche, esauste, prive di energia.
Molti accusano sintomi d’ansia e di depressione, ma anche malesseri fisici.
Questo accade perché utilizziamo male le forze.

Se ci osserviamo con attenzione mentre siamo calati nella vita di ogni giorno, ci accorgeremo subito che, nel fare quello che stiamo facendo, stiamo impiegando troppa energia rispetto a quella che serve realmente.
Mentre camminiamo per prendere un mezzo pubblico, guidiamo nel traffico, lavoriamo al computer, andiamo a portare i figli a scuola, agiamo in modo contratto, stressato, teso.
Facciamo una cosa e già ci preoccupiamo della successiva, oppure siamo ancora alterati per come è andata la precedente. Un accumulo di scorie mentali ci impedisce di stare nel momento presente…

Tutta questa energia non si applica davvero all’azione, ma continua a girare a vuoto in pensieri inutili.
Di conseguenza siamo continuamente in “riserva”. Abbiamo perso la capacità di modulare la nostra presenza nelle cose che viviamo, ma possiamo interrompere questo circolo vizioso.
Per fare le stesse cose spendendo la metà degli sforzi che impieghiamo di solito, è sufficiente cambiare il modo di metterci nell’azione, di “abitare” l’istante che stiamo vivendo.
Si tratta di un risparmio preziosissimo, che può cambiare interamente la qualità della nostra vita interiore e delle nostre relazioni.

Quattro semplici esercizi quotidiani che aiutano a dare il meglio senza eccessiva fatica.

  • Percepisci il tuo corpo

È molto utile prendersi ogni giorno alcuni momenti di “ricordo di sé”, per non far girare a vuoto le energie.
È semplice: mentre si fa qualcosa, si deve spostare l’attenzione su se stessi, cercando di sentire il proprio corpo, percependo la propria presenza ed esistenza in quel momento. Questo ci riporta a contatto con la “terra” che siamo, con la materialità delle cose, riducendo automaticamente il consumo di energia in pensieri inutili.

  • Modula il respiro

Quando siamo immersi nella routine quotidiana, il nostro respiro si fa a volte più contratto, più sincopato. Non respiriamo a fondo e con calma, ma alterniamo momenti di apnea ad altri di concitazione. Durante la giornata fermiamoci ogni tanto per riequilibrarlo: chiudiamo gli occhi e facciamo tre-quattro respiri profondi, lunghi, lenti, poi alcuni respiri normali. Poi apriamo gli occhi e torniamo con calma all’attività che stavamo svolgendo.

  • Organizzati meglio

A volte, sopravvalutando i nostri limiti, tentiamo di far stare in una giornata troppe cose e lo stato di stress continuo che ne consegue sottrae molte energie. In questi casi estremi è meglio fare una scaletta più realistica, “potando” gli eccessi e lasciando un po’ di spazio, se è possibile, ad azioni piacevoli.

  • Ritaglia ogni giorno uno spazio solo per te aiutandoti con l’ascolto di musiche appropriate:
Therapeutic Massage SPA Music Spa Music Institute Therapeutic Massage SPA Music 

Natural 432Hz Music

Spa Music Institute

Compralo su il Giardino dei Libri

60 minuti da dedicare interamente al nostro corpo: un’ora di dolci massaggi accompagnati dalle delicate melodie farà tornare il buonumore, la positività e distenderà anche i nervi più tesi.

 

Il Potere Curativo della Musica - Con CD Allegato Sergio D'Alesio Il Potere Curativo della Musica – CD con Libro 

Da Pitagora alla Musica a 432 Hz

Sergio D’Alesio, Capitanata

Compralo su il Giardino dei Libri

La musica di questo CD aiuta ad eliminare progressivamente stati di nervosismo, di ansia, angoscia, difficoltà di ordine psicosomatico come cefalee, stanchezze muscolari.

 

Relaxation Therapy Alberto Grollo Capitanata Relaxation Therapy 

Alberto Grollo, Capitanata

Compralo su il Giardino dei Libri

Un’armoniosa fusione di atmosfere benefiche e rasserenanti che abbracciano dolcemente l’ascoltatore, trasportandolo in uno spazio di pace e benessere.



Articoli collegati
Mar 20

Ogni volta mi chiedo...

Un proverbio cinese recita:
«Per poter essere uomini si devono generare due figli e piantare tre alberi».
Ogni volta che pianto un albero mi chiedo se sono un po’ di più uomo o se — almeno — questo gesto mi ha fatto diventare un uomo migliore.
Ogni giorno contemplo gli alberi intorno alla mia casa, guardo quelli che ho piantato e accolgo ogni loro piccolo successo con gioia, ogni loro frutto come un dono.
Quest’anno ho piantato un albero per la nascita di mio figlio, un tiglio:
spesso mi siedo e lo contemplo, immaginando il futuro,
quando io e mio figlio staremo insieme sotto la sua grande ombra ed esso svetterà ben oltre la mia casa.
A meno che insorga qualche problema inaspettato, vivrà ben più a lungo di me.

da: Chi Pianta Alberi Vive Due Volte

Chi Pianta Alberi Vive Due Volte Riccardo Ferrari Chi Pianta Alberi Vive Due Volte

 

Seminarli, farli crescere e vivere insieme a loro

 

Riccardo Ferrari

 

Compralo su il Giardino dei Libri

In questo libro, frutto dell’assidua frequentazione di alberi da parte del suo autore, troverete indicazioni pratiche su come riconoscerli, allevarli e prendervene cura, ne conoscerete la storia, così da poterne apprezzare l’importanza, e soprattutto impareretepiccoli ma significativi gesti per contribuire alla conservazione di un patrimonio universale, che arricchisce il nostro presente e può salvaguardare il nostro futuro.

L’albero è il simbolo della vita, una presenza che non solo abbellisce il paesaggio intorno a noi, ma che ha un ruolo fondamentale per la nostra salute: purifica l’aria, funge da barriera acustica e visiva, produce ossigeno, riduce l’anidride carbonica, cattura polveri. Ci fa inoltre risparmiare energia, grazie al suo potere rinfrescante in estate e alla protezione dai freddi venti in inverno, senza contare che i suoi frutti sono fonte di nutrimento e il suo legno materiale con cui riscaldarci.



Articoli collegati
Feb 27

Geometria della Guarigione

“Tutto si manifesta con una vibrazione e ognuno di noi si trova
in una condizione di costante scambio con la realtà che lo circonda.”

Ciò che esiste, ha una vibrazione che comunica con il mondo circostante; che si tratti di noi esseri umani, di pietre, colori, medicinali o disegni geometrici. Con il libro “Geometria della Guarigione” scopriamo la Nuova Omeopatia, ossia un metodo di curare, che interviene sulle vibrazioni disarmoniche con l’aiuto di segni geometrici dipinti sulla pelle, un sistema di guarigione tra i più antichi.

Erich Koerbler ha sviluppato questo metodo di guarigione, basandosi sulla “Teoria dei simboli di guarigione“, in quanto tutti noi possiamo essere influenzati positivamente, alla guarigione, se esposti a determinate forme e simboli.

Ci sono svariati studi che ci spiegano come segni geometrici dipinti sul corpo possono agire a nostro favore, captando come antenne energia positiva e dando il via ad una trasformazione di pulizia per tutto l’organismo.

Le autrici, Petra Neumeyer (giornalista scientifica) e  Roswitha Starkci ( naturopata e omeopata), conducono passo passo a comprendere questa tecnica, che si adatta ai professionisti nel settore e anche a tutti coloro che desiderano occuparsi del  loro corpo in modo più responsabile; constatando ancora una volta come noi tutti possiamo curarci non solo con i farmaci chimici; dato che noi,  e tutto ciò che ci circonda siamo composti da energia in continua comunicazione e scambio tra di loro.

“Ciascuna vibrazione, sia che provenga dal polline di un fiore o da un pensiero negativo,
ha la sua caratteristica lunghezza d’onda e un suo ben definito contenuto informativo.”

Ecco quindi che scopriamo come anche un “semplice simbolo” disegnato sulla nostra cute possa avere un grande potere curativo, i segni indicati in modo chiarissimo nel libro, possono essere dipinti su aree doloranti o su determinati punti dell’agopuntura, anch’essi indicati nel libro.
Sicuramente molti conoscono o ne hanno già sentito parlare di agopuntura e terapia dei meridiani, ad esempio con massaggi shiatsu, o con la stimolazione proposta da EFT, posizionando pietre su determinati punti, e ora possiamo imparare anche il potere che hanno determinati simboli geometrici sul nostro corpo.

Erich Koerbler, ci insegna che la malattia, più o meno grave, indica un disturbo del nostro equilibrio energetico e ci ricorda che il potere di autoguarigione è in tutti noi.

Questo nuovo libro è ben strutturato, permettendoci di imparare a sfruttare il potere dei simboli per una guarigione in tutti i campi, emotivo, fisico e spirituale. In modo chiaro le autrici ci spiegano come possiamo disegnare i simboli direttamente sulle aree interessate dal dolore per darci un immediato sollievo, o per  accelerarne la guarigione.
Abbiamo inoltre spiegazioni per riequilibrare e pulire i chakra, ripulire il corpo dalle tossine, e come trasferire l’energia dei simboli a ciò che ci circonda,  come l’acqua che beviamo,il cibo che mangiamo, pietre o gioielli che indossiamo, per permettere all’energia un trattamento di prevenzione e guarigione a lungo termine con l‘invio di segnali positivi alle cellule del nostro corpo.

Ciò che mi affascina in modo particolare è la grande possibilità di applicazione e allo stesso tempo la semplicità di utilizzo.
Ne resterete affascinati, un coinvolgimento diretto che vi darà la possibilità di stare più vicini al vostro corpo, in modo quotidiano per trasmettere ogni giorno messaggi di salute e gioia alle vostre cellule per un sano benessere.

Ti auguro di ritrovare e mantenere viva la tua energia vibratoria con l’Universo, grazie alla Nuova Omeopatia!

 

Geometria della Guarigione Petra Neumeyer Roswitha Stark Geometria della Guarigione 

I segni di Korbler e la nuova omeopatia

 

Petra Neumeyer, Roswitha Stark

 

Compralo su il Giardino dei Libri

Il nostro corpo è come un dispositivo che capta e trasmette vibrazioni: 60 miliardi di cellule comunicano continuamente tra loro e con il mondo esterno. Proprio in virtù della costante trasmissione e ricezione di informazioni che attraversano l’organismo, esso può essere curato. Uno dei sistemi di guarigione più antichi è costituito dai segni geometrici dipinti sulla pelle.

Geometria della guarigione è una guida completa all’uso quotidiano e terapeutico dei segni da dipingere, con esempi pratici e casi clinici sorprendenti.

  • La medicina delle informazioni.
  • La forza guaritrice dell’acqua esposta ai simboli.
  • I campi morfici.
  • Il principio della risonanza.
  • L’impiego pratico dei simboli sui meridiani.
  • Il bilanciamento energetico.
  • Il riequilibrio delle vibrazioni.
  • Aura-chakra terapia.
  • L’utilizzo di suoni e ritmi.
  • L’influenza dei colori.
  • Il metodo Simonton.
  • Esempi pratici e testimonianze di guarigione


Articoli collegati

Iscrizione alla newsletter

CLICCA QUI per iscriverti al sito e alla newsletter!
Iscrizione alla Newsletter
Potrai scaricare da subito tutte le risorse dell'area OMAGGI

Studia meno, Studia meglio!

Studia meno, Studia meglio

Soluzioni rapide e pratiche

Soluzioni rapide e pratiche

Segui il sito su facebook

I nostri consigli per la lettura

The China Study - Le Ricette

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: The China Study - Le Ricette

RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Il Programma Mindfulness

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Programma Mindfulness

Ho Imparato a Ridere

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Ho Imparato a Ridere

Le Parole per Crescere Tuo Figlio

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Parole per Crescere Tuo Figlio