Feb 17

Non aspettate che sia troppo tardi

Non mi stanco mai di ripetere che dobbiamo ringraziare chi ha cambiato la nostra esistenza e perdonare chi ci ha fatto del male, prima che lasci questo mondo.

Io l’ho fatto con mia madre per l’amore puro e incondizionato che mi ha sempre profuso a piene mani,
e con mio padre per aver condiviso con me la sua saggezza.
Insieme, mi hanno fatto il dono meraviglioso della vita e di un’infanzia felice.
In particolare, li ammirerò sempre per avermi cresciuto come una persona che vive seguendo i propri principi, considerando in qualunque frangente l’onestà e l’attenzione per gli altri.

Mi hanno aiutato a spiegare le ali e a volare verso i miei sogni,
rispettando le mie scelte anche quando ero giovane e inesperto e,
davanti a una mia decisione sbagliata, erano lì pronti a tendermi la mano per rimettermi in piedi,
senza mai giudicare le mie azioni.

Mi permettevano di cadere e imparare la lezione, e mi aiutavano a rialzarmi e a ritrovare l’orientamento.
Era giusto che sapessero quanto gli fossi grato per tutto questo.
Perciò fate come vi dico. Non aspettate che sia troppo tardi.

Siamo soliti rendere omaggio a chi ormai non c’è più con monumenti o lapidi commemorative.
Ma credetemi, se esprimete riconoscenza alle persone che amate quando sono ancora vive,
guardandole in faccia , sarete ricompensati dal sorriso più sincero che potrete ricevere.

Sergio Bambarén da L’Eco del Deserto Azzurro

L'Eco del Deserto Azzurro Sergio Bambarén L’Eco del Deserto Azzurro

Sergio Bambarén

Compralo su il Giardino dei Libri

Molti anni fa Sergio Bambarén ha fatto una scelta di vita a cui forse molti hanno pensato ma per la quale non è facile trovare la forza: si è lasciato alle spalle una favolosa carriera di manager per sposare la natura e gli immensi spazi, primo fra tutti il mare e in particolare l’oceano.

Ha nuotato con i delfini, ha praticato il surf sulle coste più selvagge, ha trovato amici dal cuore generoso. E ha intrapreso una ricerca spirituale che lo ha messo in comunione con creature grandi e piccole, con gli esseri umani che ha incontrato sul suo cammino, e soprattutto con la sua anima.

Proprio durante uno dei suoi viaggi con la tavola da surf, in Marocco, Sergio si è trovato per caso a esplorare un altro oceano, quello di sabbia, uno dei luoghi più magici e avvolgenti della Terra: il deserto. Consigliato da un amico berbero, ha vissuto l’esperienza intensa ed emozionante di immergersi solo nel silenzio di sabbie millenarie, dove è possibile svuotare la mente da ogni affanno quotidiano e ritrovare la semplicità delle cose essenziali.

Lì, Sergio ha incontrato un grande saggio, un leggendario personaggio che lo ha guidato un passo avanti nel cammino coraggioso e a volte arduo verso la scoperta di sé e delle cose che contano davvero. Un passo che ora Sergio condivide con tutti noi.



Articoli collegati
Dic 16

Bambini si nasce

“La nuova neuroscienza dimostra che l’emozione e il senso del sè
non si creano durante il primo anno di vita,
ma significativamente prima, nel grembo materno.”

Ben protetti e al calduccio: è così che i bambini crescono nella pancia. Un piccolo angolo di paradiso.
Spesso ci chiediamo cosa possiamo fare per rendergli la vita ancora più piacevole? E come comunicare con lui o lei :)

I consigli Thomas Verny e Pamela Weintraub nel libro Bambini si nasce ci guidano attraverso un nuovo modello di genitorialità.
Mamma e papà iniziano a comunicare con il loro cucciolo già dai primi mesi dal concepimento, molto spesso chiedendosi: Mi sentirà? Cosa penserà?
Gli studi più recenti raccolti dagli autori di Bambini si nasce, spiegano come ogni esperienza primaria sin dal concepimento influenza materialmente l’archittetura del cervello. Dobbiamo sapere che un bambino registrerà tutto: dal viaggio nel canale del parto alle passeggiate pomeridiane al parco.
Ogni cosa che diciamo e facciamo insegna al bambino una lezione segreta su se stesso e su di noi, i suoi genitori.

Penso fortemente che tutti i genitori dovrebbero sapere questi concetti, per comprendere le “piccole” responsabilità che si nascondono dietri piccoli atti quotidiani.
La genetica non è destino..ma l’ambiente che circonda il bambino ad essere fondamentale per lo sviluppo!

Vorresti comunicare in modo ottimale con il nascituro per incrementare l’empatia del bambino?
Vorresti aiutarlo a costruire le sue capacità linguistiche?
Vorresti valorizzare la sua intelligenza e sviluppare le capacità sociali?

Bambini si nasce, è un libro che insegna a diventare genitori con una visione e consapevolezza a 360°
insegna ai genitori come assicurare salute, passione, sentimenti, capacità e personalità ai bambini di domani..

Noi genitori e futuri genitori dobbiamo sempre ricordare che…
..un bambino concepito nell’amore e di cui ci si prende cura amorevolmente nel grembo materno nè trarrà benefici per tutta la vita.
..un bebè può insegnare molte cose. Prepariamoci ad imparare.
..trattatelo sempre nel modo migliore, nel modo in cui vorreste essere trattati voi
..dite al vostro bambino solo cose belle perchè lui vi sta ascoltando, sempre :)

I bambini sono il futuro, richiedono ai noi genitori molte attenzioni ed energie, in quanto non sono in grado di prendersi cura di se stessi.
Ma sono una fonte infinita di gioia, divertiamoci con loro, ogni giorno, anche nei giorni in cui siamo troppo stanchi.

Buona lettura per crescere nell’amore e con amore per i nostri bimbi!
Bambini si nasce traduce intuizioni scientifiche in consigli pratici per genitori e per coloro che lo diventeranno.

Bambini si nasce Bambini si nasce

 

Le sfide della genitorialità dal concepimento alla nascita

Thomas VernyPamela Weintraub

Compralo su il Giardino dei Libri



Articoli collegati
Set 01

Chiedi aiuto agli Angeli

Alcune persone mi dicono:
“Be’, Dio sa già di cosa ho bisogno, quindi non devo chiedere nulla.”
È vero… ma noi siamo stati creati con il libero arbitrio. Ciò significa che Dio e gli angeli non possono intervenire senza il nostro consenso. In altre parole, dobbiamo essere noi a chiedere il loro aiuto se vogliamo che ci assistano.

Non importa come lo chiedi, l’importante è farlo. Puoi formulare la tua richiesta ad alta voce, in silenzio o in forma scritta. Puoi cantare, sussurrare, digitare o persino urlare la tua richiesta di una guida celeste. Puoi esprimerla in forma positiva, affermativa o come una supplica: qualunque modo tu scelga per esprimerla va bene per dare il tuo consenso all’intervento di Dio e degli angeli.

A volte mi dicono anche: “non voglio disturbare il Cielo con le mie piccole questioni.”
Per gli esseri celesti, nulla è troppo piccolo o troppo grande. Vogliono solo aiutarci in tutto ciò che può portare pace dentro di noi, e molte volte sono proprio i piccoli favori che portano a una pace duratura.

[..] Puoi invocare l’aiuto di molti assistenti celesti, perché gli angeli sono innumerevoli. Per farlo, puoi chiedere mentalmente o verbalmente a Dio di inviarli al tuo fianco, o puoi rivolgerti direttamente a loro, oppure puoi visualizzarne altri accanto a te, oltre ai tuoi angeli custodi. Tutti i metodi funzionano, purché tu chieda esplicitamente il loro intervento. Come abbiamo già detto, non devi aver paura di disturbare gli angeli con la tua richiesta: dispongono di risorse infinite e sono felici di aiutarti a trovare la pace.

Come gli esseri umani, anche gli angeli hanno le loro specialità. Puoi chiedere l’intervento dei più qualificati ad aiutarti in una particolare situazione, oppure puoi invocare direttamente gli specialisti:

Angeli dell’abbondanza
ti aiutano a gestire le finanze con saggezza, a progredire nella tua professione, ad avere fortuna in campo economico, a soddisfare le tue necessità, a trovare le monetine che disseminano in giro per te e ad avanzare con tempismo divino nella tua carriera.

Angeli della guarigione
guidati dall’arcangelo Raffaele, circondano le persone malate con la loro energia guaritrice, placano le paure riguardo alla salute, guidano le decisioni sulle cure mediche da intraprendere, aiutano gli aspiranti guaritori e i professionisti del settore e aiutano a rilasciare la negatività, come la rabbia o il pessimismo.

Angeli del romanticismo
questi angeli cherubici uniscono le persone, risanano le relazioni problematiche (infondendovi anche allegria e passione) e ti offrono una guida per predisporti a incontrare l’anima gemella.

Angeli della famiglia
questi angeli amorevoli, guida ti dagli arcangeli Gabriele e Metatron, ti aiutano in tutti gli aspetti della maternità e della paternità, compresi il concepimento e l’adozione; ti assistono nelle decisioni e nei progetti che riguardano la famiglia, mantengono l’unità e la pace familiare, incoraggiano i membri della famiglia a essere aperti ed empatici gli uni verso gli altri e proteggono l’ambiente domestico.

 

Tratto da:  Terapia Angelica – Il Manuale

Terapia Angelica - Il Manuale Doreen Virtue Terapia Angelica – Il Manuale

 

Doreen Virtue

 

Compralo su il Giardino dei Libri

Questo libro è un manuale che spiega i metodi e i messaggi che insegno ai miei corsi. Parte del materiale esposto in queste pagine è tratto da altri miei testi, in modo da offrire una panoramica esaustiva della Terapia Angelica. Mi auguro che questo libro sia una risorsa che ti apra al contatto con il Divino e ti guidi verso lo scopo della tua vita.”

Doreen Virtue



Articoli collegati

Iscrizione alla newsletter

CLICCA QUI per iscriverti al sito e alla newsletter!
Iscrizione alla Newsletter
Potrai scaricare da subito tutte le risorse dell'area OMAGGI

Studia meno, Studia meglio!

Studia meno, Studia meglio

Soluzioni rapide e pratiche

Soluzioni rapide e pratiche

Segui il sito su facebook

I nostri consigli per la lettura

The China Study - Le Ricette

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: The China Study - Le Ricette

RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Il Programma Mindfulness

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Programma Mindfulness

Ho Imparato a Ridere

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Ho Imparato a Ridere

Le Parole per Crescere Tuo Figlio

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Parole per Crescere Tuo Figlio