Mar 31

Quando siamo veramente certi di amarci?

 

Quando cessiamo di credere che gli altri sono migliori di noi – o il contrario.

Quando cessiamo di credere di dover compiere delle prodezze per meritare l’attenzione e l’approvazione degli altri.

Quando sentiamo una fiducia, una solidità interiore che ci mettono al riparo dalle critiche o dai giudizi altrui.

Quando accettiamo che gli altri siano liberi di pensare quello che vogliono, senza che questo influisca sulla stima che abbiamo per noi stessi. Come dice il proverbio indiano,
Se qualcuno ti insulta chiamandoti asino, ti crescono forse per questo le orecchie?“.

Quando decidiamo di agire mantenendo la nostra autenticità, restando sempre noi stessi, nello splendore delle nostre qualità e accettando i nostri limiti.
A cosa serve, infatti, mostrare una bella facciata, se internamente restano solo le rovine della nostra identità?

Quando non abbiamo paura di mostrarci per quello che siamo.
Quando non pensiamo più: «Se sapranno come sono, veramente non mi ameranno più».

Quando non ci si esaurisce più nel tentativo di dare una bella immagine di sé, poiché la più bella immagine di sé che si possa dare è quella vera!

Quando siamo infine convinti che, essendo noi stessi, saremo apprezzati e amati di più, perché l’autenticità diventa la nostra principale qualità.

di. Rika Zarai

Il Manuale delle Emozioni Christian Tal Schaller Johanne Razanamahay Il Manuale delle Emozioni

Come sconfiggere gli stati mentali che soffocano la tua vita

Christian Tal Schaller, Johanne Razanamahay

Compralo su il Giardino dei Libri

Vivere fuori dalla paura, dalla depressione, dall’ansia e dalla malattia è possibile!

Molti credono che la malattia sopraggiunga per caso e che la salute consista soprattutto nel vivere come asceti privandosi dei piaceri della vita! La malattia, invece, spesso è la conseguenza di una violenza non espressa che si ritorce contro di noi: l’ignoranza delle nostre sottopersonalità e dei semplici principi della gestione positiva delle emozioni è quindi all’origine di tante sofferenze.

Questo libro, frutto dell’esperienza unica di una coppia di insegnanti eccezionali che hanno mostrato a migliaia di persone come vivere nella consapevolezza, nella salute e nella gioia in ogni istante, vi fornirà i mezzi per uscire dalla dipendenza e dall’infelicità.

Imparerete un validissimo metodo per la gestione positiva dei vostri pensieri e individuerete i mezzi più efficaci per gestire la vostra vita e la vostra salute con successo. Scoprirete, finalmente, come sostituire con facilità le convinzioni negative che rendono la vita infernale con immagini e pensieri creativi, dinamici, pieni di entusiasmo e di forza.

Queste forme di pensiero positivo attireranno nella vostra vita salute, successo e la realizzazione di tutto il vostro essere.

Leggendo Il Manuale delle Emozioni ognuno può uscire dalla prigione delle abitudini e trovare l’equilibrio del corpo, della mente e dell’anima che porta verso il benessere, l’entusiasmo, l’umorismo, la creatività e la felicità.



Articoli collegati
Mar 10

Zenix: per programmare la TUA realtà

Tutto quello che siamo
è il risultato di quello
che abbiamo pensato.”
Siddharta Gautama Buddha

Sei disposto a scoprire il tuo potenziale interiore?
Vuoi davvero scoprire il tuo potenziale interiore?
Ti interessa veramente conoscere il tuo vero potenziale interiore?

Bene, se la risposta è sì anche dopo la terza domanda, direi che Zenix o Via della Flessibilità del bambù è un metodo che può dimostrare il suo potenziale a te e a tutte le persone che come te sono davvero convinte e che sono interessate veramente ad accedere a un nuovo livello della propria mente.
Zenix ti fornisce una visione per raggiungere le più alte vette, ma per riuscirci devi concederti il dono di una flessibilità mentale nel comprendere le cose senza quella rigidità intellettiva che solitamente usi, ed usiamo…

ZENIX racchiude in sé:

  • gli studi della Fisica quantistica e teorica riguardo la natura della realtà su scala quantistica (la stessa scala con cui opera il cervello e la coscienza umana),
  • gli studi della Programmazione Neurolinguistica,
  • la Psicologia del profondo con indirizzo transpersonale e molto altro ancora…
  • il tutto sincretizzato attraverso l’antica saggezza del Buddhismo Zen,

dando così vita a un pool diversificato di tecniche antiche e moderne la cui funzione è portarci a un nuovo livello di mente, libertà e potere interiore.

Solo per il 10% della nostra vita siamo realmente coscienti e modelliamo la realtà nella stessa percentuale del suo volume olografico, mentre del tempo restante siamo incoscienti e la realtà che viviamo è perlopiù gestita dai nostri programmi inconsci.

Come spiega l’autore Riccardo Tristano Tuis, Zenix è un libro/percorso rivolto sicuramente a chi ha già mosso i suoi primi passi nella direzioni di conoscersi e migliorarsi ma che si sente ancora insoddisfatto di quei risultati.
Zenix raccoglie il meglio del meglio, dei vari corsi di miglioramento, ma non ha come “scopo” quello di rimuovere solo le insicurezze, atteggiamente limitanti, traumi infantili, o per raggiungere solo il successo nella vita.
Te ne accorgerai, che Zenix è molto di più!

Un libro che è come un ponte fra la voglia e l’impegno di migliorarti psichicamente e materialmente, e il reale percorso spirituale;
quest’ultimo non lo si intende religioso, quanto piuttosto come l’espansione della consapevolezza nuovi stati di mente definiti più semplicemente come “liberazione” o “illuminazione”.

“Ricordiamoci che la nostra mente filtra sempre le cose con cui entra in contatto, censurando ciò che appare scomodo alla nostra personalità e ignorando ciò che non riuscivamo a comprendere.”

Personalmente non lo trovo un libro per una lettura superficiale, perchè in ogni sua pagina ci sono concetti filosofici ed esperienziali che è bello far nostri e non lasciarceli sfuggire per la “fretta” di finire. La rilettura del testo penso proprio vi donerà altrettanta magia poichè ci si rende conto che intere frasi e concetti erano rimasti “nascosti” la prima volta che li abbiamo letti ;)

Condivido  con voi un bellissimo consiglio, dell’autore:
…dimenticatevi chi siete e dei vostri problemi,
queste due cose sono degli ostacoli tra voi, la vostra presenza e la conoscenza.
Se la vostra mente rimugina sui problemi quotidiani, sui traumi del passato… voi non sarete presenti nè a voi stessi nè a ciò che leggete, pertanto, quando fate qualunque cosa che è importante, siate lì senza nient’altro che voi stessi.”

Questo è uno di quei libri che devi lasciare ti prendano per mano per condurti verso nuove sfide..
verso nuovi lati di te…
…ma ricorda che non vuole essere una forma di fanatismo verso questo sistema, ma più semplicemente un veicolo di conoscenza che ad un certo punto dovrà essere abbandonato, portando con sè solo il contenuto che riteniamo utile per noi…

il messaggio è ciò che è importante, mai il messaggero…
Non siate mai seguaci di niente che non sia la vostra libertà spirituale.

Buona lettura e rilettura :)

Zenix Riccardo Tristano Tuis Zenix

 

Accedi al codice della tua mente e diventa un programmatore di realtà

 

Riccardo Tristano Tuis

Compralo su il Giardino dei Libri

 

Modellare la propria realtà è possibile solo se ne conosci i codici e sei realmente tu a programmarla…
«Zenix è un ripristino del sistema in cui tu hai accesso a te stesso e a cosa realmente sia la realtà».

 



Articoli collegati
Feb 26

Noi siamo un perfetto intreccio di vite parallele

«È dubbio se credere nel Fato o nel libero arbitrio faccia una gran differenza nell’agire di una persona, ma ne fa di certo per quanto riguarda il suo temperamento e la sua interiorità, poiché conferisce il proprio stampo alla forma della sua Anima».

Sri Aurobindo

La parola karma significa “azione”.

[..] Per poter vivere dobbiamo agire. Pensare e desiderare, sono già azioni. Noi agiamo, sentiamo la necessità di agire. Anche quando rincorriamo un sogno, un ideale, realizzarli significa trasformarli in azione; anche quando dobbiamo soddisfare il nulla, dobbiamo opportunamente agire.

La presa di coscienza di tutto ciò, ci porta però inevitabilmente a una seconda riflessione:
sino a che punto, ogni nostra azione è Figlia di un nostro Libero pensiero?
Sino a che punto è Figlia di qualcos’altro, di un’azione, di un Karma, di un Destino, che noi non vediamo, di cui non ne abbiamo assolutamente coscienza, ma percepiamo come una cosa oggettiva dentro e intorno a noi, e che per essa dobbiamo agire?

Molti miei pazienti mi chiedono aiuto per trovare una risposta a questa loro necessità o impossibilità o difficoltà nell’agire; mi chiedono aiuto per capire il loro ruolo, il loro destino, quale azione debbano compiere: il tutto, per chetare spesso un malessere interiore che percepiscono ma non riescono a vederlo.

Percepire, vedere e capire il legame tra il nostro agire e l’agire del mondo, è l’inizio della presa di coscienza; agire in accordo con ciò che sta intorno a noi è prendere coscienza.

Negli anni ho compreso che ognuno di noi ha un Karma, ossia “un qualcosa” da portare a termine, una spinta interiore che ci condurrà a camminare in mezzo o ai lati della strada. Il Karma è forse quel “qualcosa” cui non possiamo sottrarci.

Sin da studente, ho cercato di osservare il Mondo, sia con occhio attento all’aspetto magicoed energetico di ogni manifestazione della vita, sia con occhio meccanicistico, ove tutto è conseguenza di una struttura preconfezionata e preesistente all’evento stesso. Nel mio agire da ricercatore, ho sempre accolto la presenza di entrambi i fenomeni contemporaneamente, ho sempre cercato di immaginarli uno conseguenza dell’altro, uno integrante dell’altro.

Il Karma esiste forse perché fa parte della nostra stessa natura di esseri pensanti animali mammiferi.

Per anni mi son posto la domanda – soprattutto da ragazzo durante le interminabili nottate passate a osservare il cielo, a metà strada tra la piena tristezza e l’esaltazione di essere h presente e far parte di quell’immenso Universo stellato che si manifestava davanti ai miei occhi, ai miei sensi – se il Karma, il Destino, lo svolgere della Nostra Vita, dipendesse da “Qualcosa” che stava al di fuori di Noi, come un Dio immanente che riempiva una lavagna di compiti e ruoli da distribuire a tutti, o se nascesse da un “Qualcosa” dentro di Noi e quindi dipendente da Noi, quindi una nostra Creatura?

Oggi, come ricercatore, sono giunto a una conclusione: il Karma è sicuramente una sensazione oggettiva, emotiva, che nasce da strutture biologiche interne nostre, come la sensazione della fame.

Il nostro corpo produce sensazioni emotive oggettive che non possono essere soppresse o negate all’infinito. Dobbiamo iniziare a comprendere che non esistono solo i cinque sensi (tatto, olfatto, gusto, udito e vista), ma ne esistono forse altri che esulano dai cinque organi di senso (pelle, naso, bocca, orecchio e occhio) e dal Sistema nervoso sovra-corticale. Esistono organi di senso viscerali che ci danno informazioni viscerali, dunque irrazionali, ma non per questo non esistenti o di minor importanza.

[..] Io mi vedo un Sistema Biologico in accordo con chi mi ha preceduto e con chi verrà dopo di me; ogni qual volta, nel mio vivere la mia epoca, io modificherò il mio sentire emotivo, inevitabilmente modificherò il sentire emotivo in chi vivrà al mio fianco e di chi verrà dopo di me. Ogni qual volta io modificherò l’immagine emotiva dei miei Genitori e dei miei Antenati, io donerò una memoria emotiva del passato differente ai miei discendenti.

Modificando il mio sentire emotivo, modifico sia in me e sia in chi vive intorno a me, il suo interagire emotivo verso il mondo e verso gli altri.

[..] Questo forse è il Karma. È la somma di tutte queste emozioni viscerali, che ci portano ad agire per mezzo di pulsioni, oggettive ma non traducibili dal nostro sistema razionale. Figlie della nostra storia Filogenetica, ove al suo interno possiamo trovare, come un pozzo, che per un confluire infinito di canali, poi mescola il tutto in una sensazione.

Ogni nostra Azione dunque è Figlia di una necessità precedente al nostro stesso nascere, è Figlia di una necessità del nostro essere oggi, ed è Figlia di una necessità del divenire di un futuro, che solo apparentemente non c’è, ma è parte integrante e stimolante dell’intero sistema.

Noi siamo un perfetto intreccio di vite parallele (il nostro presente) e di vite in serie (il nostro essere diventato e divenire).

Tratto da: Ti Permetto di Far Parte di Me

Ti Permetto di Far Parte di Me Andrea Penna Ti Permetto di Far Parte di Me

 

 

Come scoprire il confine tra il nostro agire e le memorie dei nostri antenati, e far pace con il nostro passato

Andrea Penna

Compralo su il Giardino dei Libri

Scopri il confine tra il tuo agire e le memorie dei tuoi antenati, tra i programmi biologici e le tue scelte di vita, e risolvi il tuo passato.

Chi siamo, dove andiamo, da dove arriviamo?

Sono le domande che accompagnano l’esistenza di tutti noi da sempre.

L’autore dopo anni di ricerche ha maturato l’immagine di un filo che ci accompagna e ci lega Tutti. Da un uomo di scienza ha identificato questo filo nel nostro Istinto, nella nostra natura biologica, integrata in un ecosistema che può arrivare sino all’Universo.

Il rapporto tra Noi e questo Istinto immerso nell’ecosistema generale, è direttamente proporzionale al nostro stato di tranquillità interiore.

Il filo che collega tutti noi e tutti quelli che ci hanno preceduto, e ci collega al sistema Terra in cui viviamo, è il Destino o Karma, la ragione per cui siamo qui biologicamente.

Oggi possiamo dire che il nostro Agire o Karma non è più qualcosa di misterioso e mistico. E la memoria di tutti coloro che amorevolmente ci hanno preceduto e, in qualche modo, aspettano una nostra approvazione.

“Noi siamo un campo energetico emotivo, che si manifesta per mezzo di un corpo”.



Articoli collegati

Iscrizione alla newsletter

CLICCA QUI per iscriverti al sito e alla newsletter!
Iscrizione alla Newsletter
Potrai scaricare da subito tutte le risorse dell'area OMAGGI

Studia meno, Studia meglio!

Studia meno, Studia meglio

Soluzioni rapide e pratiche

Soluzioni rapide e pratiche

Segui il sito su facebook

I nostri consigli per la lettura

The China Study - Le Ricette

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: The China Study - Le Ricette

RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Il Programma Mindfulness

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Programma Mindfulness

Ho Imparato a Ridere

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Ho Imparato a Ridere

Le Parole per Crescere Tuo Figlio

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Parole per Crescere Tuo Figlio