Ago 29

Scopri il tuo Punto B (innalza il tuo buonumore)

Qual è il segreto dello “star bene“?

Imparare a far scattare i meccanismi naturali d’innalzamento dell’umore del nostro cervello.

Proviamo, per un attimo, a cercare tra i ricordi le sensazioni che proviamo nei momenti in cui il nostro umore è alle stelle… magnifico vero?
Tutto ciò che si trova all’interno della nostra orbita, quasi per magia, “funziona” alla perfezione, l’energia positiva sprizza da tutti i pori, riusciamo a fare mille attività contemporaneamente e ci sentiamo motivati come non mai a raggiungere i nostri obiettivi.

Considerando che le sostanze chimiche responsabili di queste reazioni vengono prodotte dal nostro cervello senza interventi esterni, è plausibile pensare di poter acquisire le capacità per auto-indurle, e quindi di provocare un miglioramento dell’umore, qualunque siano le condizioni esterne.

Utopia? Non secondo Pete Sanders, counselor esperto ed autore del libro Scopri il Tuo Punto B, che ha come scopo quello di proporre un metodo semplice ed efficace per risvegliare in pochi istanti il buonumore.

Si tratta di un metodo pratico che va ad agire sul cosiddetto “centro della gioia“: una particolare area del cervello che, se stimolata con i giusti input può generare una enorme energia vitale, che possiamo definire, in maniera simpatica come “sorriso interiore“, utile al superamento di negatività, ansia, stati depressivi, rabbia, ecc..

La mente è lo strumento più importante che utilizziamo ogni giorno, ed è giunto il momento di utilizzarne più che una parte insignificante!

Il futuro dell’umanità consiste nel liberarsi dai ceppi della sofferenza e dell’agonia per innalzarsi verso nuovi orizzonti di gioia e gratificazione.

Se impariamo ad utilizzare il potenziale che la nostra mente ci mette a disposizione possiamo concretamente migliorare la qualità della nostra vita. E’ chiaro che questo non significa far scomparire i conflitti e la frenesia ai quali siamo sottoposti quotidianamente… ciò che può cambiare, però, è la nostra reazione a tali manifestazioni.

Scopri il tuo Punto B, utilizza degli schemi comportamentali incredibilmente efficaci per risvegliare in noi ciò che può condurci ad emozioni positive e, allo stesso modo, per vincere quelle negative.

Perché queste conoscenze non vengono rese note? Perché la TV ed i giornali non ne parlano tutti i giorni?

“E’ semplice. Una tale scoperta non porterebbe alcun guadagno. Se insegni alle persone una tecnica del genere, non saranno più costrette a comprare le tue pillole e i tuoi prodotti”.

Quella che leggete è una reale spiegazione data da un medico di Denver durante un seminario di Pete Sanders. Molto triste, non trovate? Non è confortante sentire che l’obiettivo principale di chi dovrebbe curarci, non è la nostra salute.

Il testo, per rafforzare l’innalzamento dell’umore, è corredato da illustrazioni che mostrano dei veri e propri esercizi da eseguire anche con un partner.

Mi ha colpito particolarmente una storia che viene raccontata per spiegare come spesso temiamo ciò che potrebbe succedere, senza badare al presente, ovvero a quello che sta accadendo in questo momento.  Un giovane, dopo essere stato lontano per molto tempo dal suo villaggio, vi fa ritorno e trova un popolo in preda al terrore di un terribile drago che vive sulla collina vicina. Il ragazzo decise di liberare quelle persone dalla paura e iniziò a salire la collina per uccidere il drago. Arrivato in cima, non trovò alcun mostro… nell’atto di scendere sentì qualcosa che gli mordeva il piede e notò un draghetto minuscolo. Il giovane disse “e tu chi saresti?“. L’animaletto rispose: “il mio nome è CIO’ CHE POTREBBE SUCCEDERE”.

 

Scopri il Tuo Punto B - Pete Sanders Scopri il Tuo Punto B 

 

Pete Sanders

 

 

Compralo su il Giardino dei Libri

GRAZIE A QUESTO MAGNIFICA OPERA, VI SENTIRETE MEGLIO, SENZA ECCEDERE NEL MANGIARE O RICORRERE ALL’USO DI ALCOLICI, NICOTINA, DROGHE.

 

 



Articoli collegati
Ago 26

Amico mio..tu sei speciale!

Tu non sei un essere “normale”…tu sei un essere speciale.
Perciò, amico mio, non chiuderti nel tuo dolore, solo perché qualcuno, poco sensibile e troppo pieno di se’, ti ha fatto credere di non meritare una vita straordinaria.
Fai del tuo dolore un punto di forza.

All’inizio è difficile lo so… ti sembra di non farcela,di essere in un vicolo cieco.
Eppure, non e’ cosi’… c’e’ sempre una luce se guardi bene nel tunnel della tua sofferenza.
Non lasciarti ingannare dalla mente… vai nel profondo del tua anima.

Esistono risorse alle quali puoi attingere… chiedi aiuto al bambino che e’ in te… lui sa come si fa.
Ricordi?
Da piccolo c’erano momenti in cui il tuo volto era rigato dalle lacrime, ma avevi sempre la capacità di trovare quell’appiglio che, in un batter di ciglia, ti consentiva di tramutare quelle piccole gocce di pianto, in ghirlande di sorrisi.
Bene, fai come allora… guardati intorno… la soluzione è lì,accanto a te.

Non lasciarti logorare… prendi la tua vita nelle tue mani e vai… solo tu sei l’artefice della tua felicità… nessuno ha il potere nè il diritto di farti soffrire se tu non lo permetti…
Accogli il dolore, cullalo tra le braccia dell’Amore e trasformalo in esperienza e poi usa questa per arricchire tutto ciò che ti circonda.

Non togliere al mondo la grande opportunità di evolversi grazie al contributo della tua straordinaria singolarità …
prometti a te stesso che d’ora in poi sarai tu padrone della tua vita e luce per chi ha la meravigliosa fortuna di incontrarti nel suo cammino.
Con amore il tuo amico :)

Con Tutto l'Amore - Libro
… a noi e a coloro che vogliono intraprendere il viaggio dalla mente al cuore

Con tutto l’Amore è un grazie, un grazie di cuore all’Esistenza che a volte ci turba e ci confonde perché vela i suoi incredibili giochi divini, ma ci tiene sempre per mano e ci sussurra “Fidati, perché so cosa va bene per te“.

Quando ho intrapreso il pellegrinaggio dalla mente al cuore non sapevo dove stavo andando, ma ero spinta avanti da una forza sconosciuta e da una gioia sempre nuova. Ho camminato dalla paura e dall’insicurezza fino alle verdi distese della fiducia e dell’Amore e mi sono addentrata nel mio santuario interiore dove spira una brezza che rende magica la vita.” Flora Giardina



Articoli collegati
Ago 18

mente-meditazione-i-figli-non-li-crescete-voi-ma-essi-crescono-voi

I Figli non li crescete voi, ma essi crescono voi.
Sono essi i vostri educatori, perché attendono che voi siate nel bene prima di imitarvi.
E quando dite: Daremo la vita a un figlio, sapete quale vita state dando? Non la loro, ma la vostra (…)
E quando dite: I nostri Figli ci tolgono un mucchio di tempo, domandatevi se tutto quel tempo che vi viene tolto sarebbe impiegato meglio.

Nella loro infanzia ascoltate i vostri Figli, perché sui loro visi è ancora impigliato qualche frammento del sorriso con cui li hanno rivestiti gli angeli.
Nel tenerli per mano, non date loro fretta, ma camminate al loro passo, perché vogliono guarirvi dal vostro correre.
Non fate ad essi doni, ma donate voi stessi. I doni sono il vostro alibi per non regalare voi a loro.

Consegnatevi nelle loro mani, perché hanno quella saggezza che voi perdeste.
Chiamateli per nome, ed essi chiameranno il bimbo in voi, quello che da soli non riuscivate a rianimare, e lo faranno giocare nel giardino della Vita.
E nella loro adolescenza ascoltate i vostri Figli. Gran parte del muro che in quei giorni spesso vi oppongono non l’hanno costruito coi loro mattoni ma coi vostri.

Non chiedete ad essi cose che già voi non fate. Se siete saggi, vi basterà essere voi stessi.
(…) Voi siete i seminatori dei loro campi, non i raccoglitori delle loro messi.
E la vostra missione consiste nel donare sempre, anche quando la lama della loro libertà vi taglierà le mani.

 

Amarli Senza Se e Senza Ma Amarli Senza Se e Senza Ma 

Alfie Kohn

 

 

Compralo su il Giardino dei Libri

 

Oggi viene definito un “bravo” bambino quello che non crea troppi problemi a noi adulti… Se un tempo per ottenere tale risultato i bambini venivano puntualmente sottoposti a crudeli punizioni corporali, oggi capita loro di essere messi in castigo o, al contrario, diricevere un premio in cambio della loro obbedienza. Ma non si tratta di mezzi nuovi per fini nuovi. L’obiettivo resta il controllo, anche se ottenuto con metodi piu’ moderni. 
Ma tu… come vuoi che sia da grande tuo figlio o tua figlia? Fermati un attimo a pensare come risponderesti alla domanda. Desideri che sia felice, equilibrato, indipendente, realizzato, efficiente, autosufficiente, responsabile, sano, gentile, premuroso, affettuoso, curioso e sicuro di se’?

Allora devi chiederti se il tuo operato e’ coerente con quello che desideri davvero. Le tue azioni quotidiane possono contribuire a rendere tuo figlio l’adulto che vorresti? C’e’ la possibilita’ che il modo in cui tendi a gestire certe situazioni renda tali risultati meno probabili? Se si, cosa dovresti fare in alternativa?

Prendi sul serio i bisogni, i sentimenti e l’evoluzione di tuo figlio o di tua figlia? Che genere di persona vuoi che diventi tuo figlio o tua figlia?

 



Articoli collegati

Iscrizione alla newsletter

CLICCA QUI per iscriverti al sito e alla newsletter!
Iscrizione alla Newsletter
Potrai scaricare da subito tutte le risorse dell'area OMAGGI

Studia meno, Studia meglio!

Studia meno, Studia meglio

Soluzioni rapide e pratiche

Soluzioni rapide e pratiche

Segui il sito su facebook

I nostri consigli per la lettura

The China Study - Le Ricette

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: The China Study - Le Ricette

RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Il Programma Mindfulness

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Programma Mindfulness

Ho Imparato a Ridere

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Ho Imparato a Ridere

Le Parole per Crescere Tuo Figlio

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Parole per Crescere Tuo Figlio