Mar 19

Caro papà

Caro papà,
calde e forti sono le tue mani, mentre accarezzi la pancia della mamma e io dentro mi sento blandire dalla grandezza del tuo sentimento. Sono dolci coccole che sento… e mi dicono “ciao bimbo mio io sono qui, sono il tuo papà e ti sto aspettando.”
Grande è la mia gioia, e muovendomi ti tiro un calcetto.
Oh no! Ti prego resta! Ma cosa dici?… Non è vero che mi dai fastidio, continua!… Come è possibile che tu mi dia noia!…
Comè possibile che io non ti riconosca!…
E assurdo pensare che non ti accetto…ricordi?…Per metà sono te!
Sono fatto della tua stessa sostanza, della tua stessa essenza.
Accarezzami ancora…parlami, ti ascolto.

Certo che per la mamma è più facile intuirmi, sentirmi, ma non pensare di essere così lontano da me.
Anzi, ti confido una cosa… quando tu l’abbracci, l’aiuti in casa, le dai i baci, le fai regali, insomma quando lei grazie a te è contenta, le viene una specie di formicolio nel cuore; sai io me ne accorgo, perché il suo cuore è un po più su, appena sopra di me.
Quel formicolio piano piano scende e fa brillare tutto il mio liquido.
E’ una sensazione bellissima e la devo a te.
Allora penso che sarà molto bello nascere in una famiglia con un papà e una mamma come voi, e che ho fatto una bella scelta.
Cammineremo insieme per un lungo tratto della nostra vita, a volte andrò spedito e con facilità, altre arrancando in salita, ma comunque avrò la mia mano nella vostra e sarò sorretto.

Continua allora ad accarezzarmi e parlarmi, avendo la certezza che io ti sia grato e che sappia che sei il mio papà già da ora.
In attesa di quel giorno che con dolore, con angoscia e paura nascerò, tu sarai lì sostenendo e dando la forza alla mamma.
Sostenendo e dando forza a lei, dai forza anche a me. Sarai lì per celebrare la mia venuta al mondo.
Immensa sarà allora la felicità dell’incontro. Sbigottito sarò io nel riconoscere l’odore della mamma, il suo battito del cuore, la sua voce, la tua voce…di sentire le vostre mani su di me, ammiccando con gli occhi che per la prima volta vedono il fuori…conoscere la sagoma del volto della mamma e del tuo…e sarà amore caro papà!!

Calde e forti sono le tue mani che amorevoli vigilano fin da ora su di me!
Il tuo tanto aspettato bimbo :)

Auguri a tutti i papà!

Diventiamo Mamma e Papà Diventiamo Mamma e PapàManuale pratico: dalla gravidanza al primo anno di vita del bambino

 

Compralo su il Giardino dei Libri

Un manuale di autoaiuto per le coppie che si apprestano a diventare neogenitori.

In queste pagine gli autori – un team di psicologi del PIRI (Parent-Infant Research Institute) di Heidelberg Heights (Australia), che gode di fama internazionale come centro di eccellenza per gli studi sul rapporto genitore-figlio nei primi 2 anni di vita – forniscono un training di preparazione alla maternità e alla paternità. Accanto a suggerimenti e a pratiche descrizioni di che cosa succede ai genitori (dal punto di vista fisico, psicologico e emotivo) durante la gravidanza e nei primi mesi di vita del bambino, il libro propone spunti di riflessione ed esercizi che permetteranno ai novelli mamma e papà di affrontare con serenità tutti gli inevitabili cambiamenti a cui andranno incontro sia come coppia che come genitori.

Il libro si sofferma in particolare sul periodo della gravidanza, lasciando spazio nell’ultimo capitolo ai primi mesi di vita del bambino.



Articoli collegati
Gen 31

L'importanza delle affermazioni

Allora qual è l’importanza delle affermazioni?
Se non credi di essere capace o meritevole di ricevere sostegno, supporto e protezione, la medicina da sola non sarà in grado di curare ciò che ti fa soffrire. Prima di tutto, devi affrontare le convinzioni di fondo che ti portano ad avere questi problemi di salute.
Sei hai una malattia del sangue, del sistema immunitario, delle ossa, delle articolazioni o della pelle, probabilmente fai pensieri negativi di questo tipo:

  • Non riesco a sostenermi in modo indipendente.
  • Nessuno mi aiuta o supporta.
  • Mi sento depresso, spento, impotente e disperato.
  • Nessuno mi ama e sono solo.

È qui che entrano in gioco le affermazioni; ti aiutano a cambiare queste convinzioni di fondo. Se le usi per affrontare gli schemi di pensiero e le credenze negative (i dubbi e le paure) e ti appoggi alla scienza medica disponibile, inizierai a vedere enormi cambiamenti nella tua salute e nella vita emotiva.

Che cosa può dirci la scienza sul legame tra salute del corpo e della mente e il sistema delle affermazioni?
La famiglia (il senso di appartenenza) è fondamentale per la salute del corpo.
I rapporti sociali giocano un ruolo cruciale nella regolazione quotidiana degli apparati del corpo. Se ti isoli, elimini i regolatori metabolici presenti quando interagisci con un gruppo, e i tuoi ritmi (la tua vita, pare) in un certo senso vanno in tilt, influenzando la salute del tuo primo centro emotivo.

E quando le persone si ritrovano insieme in una situazione comunitaria, i loro ritmi si sincronizzano e regolarizzano.
Trovarsi insieme in modo costante e ravvicinato come accade in una famiglia (mangiare, dormire, chiacchierare, giocare, lavorare, pregare) fa sì che gli orologi biologici si sincronizzino.

Perciò, come puoi constatare, avere solide relazioni esterne è fondamentale per la salute. La scienza lo ribadisce dimostrando come “l’integrazione sociale” (un’ampia rete di relazioni e supporto sociale) rafforzi il sistema immunitario. Infatti, alcuni studi dimostrano che un maggior numero di relazioni solide si traduce in un maggior numero di globuli bianchi sani, il che ci aiuta a resistere alle infezioni proteggendoci da tutta una serie di pericoli legati alla salute, compresa l’artrite, la depressione e l’aggravarsi dei sintomi di patologie.

Se non sei amabile per gli altri (hai il terrore di socializzare o stai così male da esserti isolato dal mondo) devi a tutti i costi cercare di cambiare gli schemi di pensiero che ti tengono intrappolato in un esilio che ti sei autoimposto, altrimenti presto le tue ossa, le articolazioni, il sangue, la pelle e il sistema immunitario ti faranno capire che la solitudine non è salutare.

Perciò ricorda: ama la tua famiglia, ma ama anche te stesso.
Preoccupati per i tuoi amici e prenditi cura di loro, ma passa del tempo a esaminare anche la tua vita e ad apportare cambiamenti positivi. Pensa a te come faresti con un caro amico e non trascurare il rapporto con te stesso.

Abbiamo tutti dei momenti in cui perdiamo di vista i nostri bisogni. Il segreto sta nel riconoscere e correggere questo comportamento prima che sopraggiungano problemi di salute più gravi.

tratto da Guarisci Te Stesso

Guarisci Te Stesso Louise L. Hay Mona Lisa Schulz Guarisci Te StessoGuarisci il tuo corpo con la scienza, le affermazioni e l’intuitoLouise Hay, Mona Lisa Schulz

Compralo su il Giardino dei Libri

Questo libro, illustra il connubio tra affermazioni, intuito e medicina. Una ricetta perfetta per ottenere salute, benessere e consapevolezza.

Guarisci il tuo corpo con la scienza, le affermazioni e l’intuito.

Grazie al libro impari…

  • a sintonizzarti con il tuo intuito;
  • nuove incredibili affermazioni per affrontare in modo diretto ed efficace i problemi di salute;
  • a individuare i blocchi emotivi e a rimuoverli, affinché non si manifestino nel corpo sotto forma di malattia;
  • a combinare la migliore medicina occidentale con le terapie alternative;
  • a farti ispirare dalle storie delle persone che hanno affrontato la malattia, scoprendo quali sono stati i fattori emotivi e fisici che le hanno aiutate a guarire.


Articoli collegati
Gen 09

Che parole bisogna dire per dare gioia?

Che Parole?
Che parole bisogna dire per dare gioia?
Che parole bisogna dire per dare felicità?

Bisogna dire amicizia? Bisogna dire concordia?
Bisogna dire anche libertà? O bisogna prenderti la mano?

Che parole bisogna dire per dare Amore?
Che parole bisogna dire per dare tenerezza?
Bisogna dire ti amo? Bisogna dire sempre?
Bisogna dire anche bambini? O bisogna prenderti la mano?
Che parole bisogna dire? Che parole?
E se non dico niente, se taccio?

Se ti guardo semplicemente
E se ti sorrido
Allora la mia mano prenderà da sola la tua
E tu sentirai queste parole
Nel mio silenzio

di Blandine, 19 anni, morta di un cancro osseo

La Terapia del Sorriso La Terapia del Sorriso

 

Osservare, Comprendere, dare spazio alle Emozioni

 

Silvia Pepe

Compralo su il Giardino dei Libri

 

La Terapia del Sorriso è un nuovo linguaggio nato per comunicare (in particolare con i bambini) attraverso le emozioni e un mezzo per riequilibrarle, suddiviso in due parti: l’Animazione Emozionale e l’Animazione Terapeutica.

Si tratta di due tecniche messe a punto osservando i bisogni delle persone al di là delle cure mediche rivolte al corpo fisico o alla mente, per aiutare il paziente ad essere consapevole della sua forza interiore stimolandone la guarigione.

Tutto questo è stato sperimentato a livello clinico: il libro si propone dunque come prima divulgazione e come indicazione generale per gli operatori sanitari, in primis, e per gli educatori, gli insegnanti e i genitori.



Articoli collegati

Iscrizione alla newsletter

CLICCA QUI per iscriverti al sito e alla newsletter!
Iscrizione alla Newsletter
Potrai scaricare da subito tutte le risorse dell'area OMAGGI

Studia meno, Studia meglio!

Studia meno, Studia meglio

Soluzioni rapide e pratiche

Soluzioni rapide e pratiche

Segui il sito su facebook

Mangiar Crudo per Vivere Sani

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Mangiar Crudo per Vivere Sani - Raw Food di René Andreani

Migliora la tua vita

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Metodo - The Tool

Fruttalia

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Fruttalia di Luca Speranza e Silvio Sciurba

Raggiungi la Felicità

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: In compagnia di Spinoza raggiungi la Felicità di Balthasar Thomass

Il Codice della Guarigione

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Codice della Guarigione di Alexander Loyd e Ben Johnson