Ago 09

3 segnali di pericolo di un cattivo riposo

3 segnali di pericolo di un cattivo riposo

Senti che qualcosa non va. Hai letto tutti i libri di crescita personale, applichi le tecniche di PNL, sei ottimista e con un buon futuro. Non c’è nulla che non va. Ma senti che c’è qualcosa di sbagliato.

Qualcosa che ti sfugge, che non ti permette di fare quel salto di qualità. Continui nel tuo percorso di miglioramento, ma sai che potresti fare di più.

Sei alla ricerca di qualcosa di nuovo, del vero balzo in avanti.

Non hai ancora trovato la risposta perché nessuno la vede. Nessuno si accorge della sua importanza, anche nell’ambito della crescita personale e del benessere mentale.

È il sonno.

Puoi essere bravo e diligente quanto vuoi da sveglio, ma se non dormi bene non riuscirai mai ad andare oltre. Non farai mai il salto di qualità.

Andrai avanti a piccoli passettini, miglioramenti costanti che non portano a nessuna grande rivoluzione.

Ti dico fin da ora che tu non stai dormendo bene. Pensa a che persona eri prima di incontrare il tuo primo libro o sito di crescita personale, a come non sapevi niente dell’argomento. Pensavi di vivere già bene, ma ti si è aperto un mondo nuovo e migliore.

Pensa a quel manuale, a quel libro, a quell’evento che ti ha fatto scattare la scintilla. Che ti ha fatto dire cavolo, come ho fatto a vivere senza finora?

Hai presente la sensazione? È la stessa che proverai quando ti accorgerai che stai dormendo male, e questo sta ostacolando qualsiasi progresso della tua vita. Pensi che dormire bene significhi non crollare dal sonno di giorno? Sbagli. Dormire bene è molto di più.

  • Dormire bene significa avere il cervello sempre al 100%, da quando ti svegli a quando vai a letto;
  • Dormire bene significa ottimizzare il sonno, e dormire di meno;
  • Dormire bene significa addormentarsi velocemente;
  • Dormire bene significa non svegliarsi a notte fonda.

I benefici del sonno

Potrei scrivere un articolo intero sui benefici del sonno.

Anzi, un libro.

Ma se devo riassumere il concetto in poche righe, eccolo qui: tutto.

Pensa a qualsiasi tua attività, a quansiasi cosa tu fai nella giornata. Dormire bene la renderà più efficiente e produttiva.

Può essere il lavoro, il tuo progetto di crescita personale, il tuo record di salto in lungo. Con un riposo ottimale, tutto questo può migliorare.

Anche la tua felicità può migliorare. Se dormi male, sarai più pessimista e vedrai il mondo negativamente.

Potresti pensare di dormire già bene, di non avere problemi di sonno. La maggior parte delle persone la pensano come te, ma non sanno la verità. La verità è che stai dormendo male, anche se non lo sai.

E questo sta impattando negativamente su tutte le tue attività, non ti permette di sfruttare la tua mente e il tuo corpo al 100%. Potresti essere così abituato alla carenza di sonno che per te ormai i segnali di pericolo sono normali, e non ci fai più caso.

Adesso voglio parlarti dei tre segnali di pericolo più importanti: se almeno uno rispecchia la tua situazione, hai dei problemi di sonno che devi curare. Altrimenti non esprimerai mai il tuo vero potenziale.

1 – Ti viene sonno dopo pranzo

La pennichella va benissimo quando è inserita all’interno di un programma strutturato, ma se ti viene sempre sonno dopo pranzo significa che qualcosa non va. Idealmente dovresti essere in grado di tirare avanti da mattina a sera senza sosta, senza dover ricaricare le batterie. Se ti viene sonno poche ore dopo esserti svegliato, significa che la notte prima non hai ottimizzato il tuo riposo.

Forse hai dormito troppo poco, o forse hai dormito male. In ogni caso, se il problema si presenta giorno dopo giorno può uccidere la tua produttività.

E se non puoi dormire che fai? Ti tieni il sonno fino al giorno dopo?

In più, se non sai con che modalità dormire di primo pomeriggio, rischierai di dormire troppo. La conseguenza è che farai fatica ad addormentarti la notte, ed entrerai in un circolo vizioso difficile da interrompere.

Dormirai sempre di meno di notte, ti sentirai sempre più stanco dopo pranzo e dormirai sempre di più. Ma allora farai sempre più fatica ad addormentarti di notte…

2 – Per tirare avanti al lavoro hai bisogno di caffé

La pausa caffé non la tocca nessuno, ma non dovresti averne bisogno per iniziare o continuare la giornata.

Se sei un bevitore abituale, fai un esperimento: per due giorni, niente caffeina! Niente caffè, Red Bull, Coca Cola, thè (la teina è un altro nome della caffeina).

Come ti senti durante il giorno? Sei più stanco del solito?

Se la risposta è sì, significa che il tuo corpo dipende dalla caffeina per restare sveglio. La caffeina crea dipendenza fisica e il corpo sviluppa presto tolleranza, cioè te ne servirà sempre di più per ottenere gli stessi effetti.

Chimicamente, la caffeina funziona perché si lega ai recettori di adenosina, una molecola che serve a stimolare il sonno. Quando il cervello se ne accorge, rilascia adrenalina perché ricnonsce una situazione di pericolo.

Con il tempo i recettori di adenosina diventano sempre più bravi a non legarsi alla caffeina, e per questo ne serve una quantità maggiore.

Se sei un bevitore abituale di caffé, chiediti se lo fai per gusto o per necessità. Se non ne puoi fare a meno, hai gravi problemi di sonno che tenti di mascherare con una sostanza chimica.

3 – Quando vai a letto ci metti più di 15 minuti per dormire

Questa è la più comune delle tre. Per te è normale metterci 20-30 minuti a dormire? Per me è normale 5 minuti. E non perché crollo dal sonno, ma perché ho abituato il mio corpo ad addormentarsi velocemente.

La mente ha bisogno di un certo periodo di tempo per addormentarsi, che può essere più o meno lungo a seconda delle tue abitudini. Se hai delle cattive abitudini sarà più lungo, ed ecco che stai nel letto a rigirarti per mezz’ora.

Io sono attivo e sveglio fino all’ultimo minuto della giornata, eppure mi addormento subito.

Il beneficio non è solo quello evidente di dormire un po’ di più, c’è n’è anche un altro. Le fasi più importanti del sonno sono il sonno pesante e la fase REM, che rispettivamente si occupano della manutenzione dei tessuti corporei e del cervello.

Prima di entrare in queste due fasi, dopo che ti sei addormentato, il cervello deve oltrepassare altre due fasi di sonno leggero: è la naturale continuazione del percorso di rilassamento che inizia quando posi la testa sul cuscino, e culmina nel sonno pesante.

Se ti addormenti velocemente, anche il sonno leggero sarà più breve. Sfrutterai meglio ogni minuto del tuo riposo, e ti sentirai più attivo alla mattina anche se dormi di meno.

Ecco perché io dormo fra le 6 e le 7 ore, eppure sto benissimo di giorno.

Come puoi curare i problemi di sonno?

Qui la buona notizia: puoi imparare a dormire bene, addormentarti velocemente e sfruttare al massimo le tue ore di sonno in maniera semplice e pratica. Non serve molto a imparare le poche semplici tecniche che daranno una svolta alla tua vita. Ma non le conosci, perché nessuno te le ha mai dette. Ci sono ricerche, pubblicazioni e articoli che parlano di questo argomento, ma nessuno li ha mai divulgati al grande pubblico. Restano nascosti nei meandri della rete, mentre le persone continuano a dormire male. Hai mai letto qualche articolo o libro sui metodi di studio, le mappe mentali o la lettura veloce? Stessa cosa: sono tecniche fondamentali per uno studente, ma nessuno le insegna a scuola.

Dormire bene è utile a tutti, ma nessuno lo insegna.

E così nascono i problemi del sonno. Le persone entrano in uno stato di finto benessere, in cui considerano i problemi di stanchezza normali, causati dalla frenesia della vita moderna. Problemi sopportabili, incurabili, fisiologici. Ma non è così. Il corpo è fatto per stare sveglio di giorno e dormire bene di notte. Il corpo è fatto per addormentarsi velocemente e svegliarsi senza stare 10 minuti nel letto. Se anche tu ti rispecchi in questa situazione, se anche tu hai sperimentato almeno uno dei segnali di pericolo, ti voglio dare la soluzione: vieni a leggere, gratuitamente, il mio manuale del riposo perfetto. Sarà il tuo punto di svolta.

Di Stefano Mini [http://www.mindcheats.net].

Contenuti consigliati

Manuale del Buon Sonno
Come raggiungere il riposo perfetto
Rilassati e Guarirai - Libro
Fai riposare la mente per potenziare la salute.

Voto medio su 4 recensioni: Buono

Meditazione Guidata al Sonno Creativo - CD Audio
Con base musicale binaurale per ottenere le risposte che desideri

Voto medio su 1 recensioni: Sufficiente

Un Sonno Perfetto
I segreti per riposare, dormire, vivere meglio
Notti in Bianco Addio!
Come superare i disturbi del sonno e dormire meglio
Riposarsi è Giusto
Perché il sonno da solo non basta

Contenuti video



Articoli collegati
Ago 20

La Nuova PNL
L’arte di raggiungere i propri obiettivi
(-20%) 

Uno dei maggiori esperti mondiali di PNL, ci presenta la scienza dell’eccellenza personale.

La Programmazione Neurolinguistica è l’arte che ciascuno di noi utilizza quando pensa e agisce in maniera peculiare e profondamente soggettiva, ma è anche una vera e propria scienza che sfrutta metodi efficaci e collaudati.

Grazie alla PNL, seguendo modelli di comportamento e di pensiero di successo, possiamo raggiungere straordinari risultati e comunicare in un modo che può fare la differenza tra la mediocrità e l’eccellenza.

Attraverso questa disciplina profondamente pratica e versatile, presentata in un manuale completo e originale, potremo: imparare come vendere e negoziare, sviluppare la creatività personale e professionale, parlare in pubblico adeguatamente, sviluppare una memoria a lungo termine, stabilire rapporti personali soddisfacenti, acquisire abilità linguistiche e matematiche, ottenere successo sul lavoro, migliorare le capacità di ascolto e visive.



Articoli collegati
Apr 12

L’ipnosi e la Programmazione Neurolinguistica in azione

Download I segreti per amare la vita

I segreti per amare la vita (1782)
Download I segreti per amare la vita

Come avviene l’ipnosi? In quale perte del cervello si manifesta? Quali sono i suoi segnali? Quali i vantaggi nel suo utilizzo? Come si è diffusa nel mondo all’insaputa della maggior parte delle persone e quali danni può procurare se mal utilizzata? In che modo, una volta conosciuta, realmente può migliorare la vita di chi la usa in modo consapevole?

A queste e a molte altre domande risponde in modo semplice ma esauriente I segreti per amare la vita, che racchiude un metodo straordinario per sottrarsi alle suggestioni negative e generarne di corrette, utilizzando l’ipnosi come strumento valido e risolvente.

I segreti per amare la vita parte dalla descrizione scientifica della tecnica ipnotica, per narrarne poi le peculiarità e il suo utilizzo nella vita quotidiana. Essa è uno strumento valido e importante sia per i terapeuti, che possono scoprire una metodologia estremamente affascinante ed efficace per trattare i propri pazienti; sia per tutti coloro che vogliono trovare un modo nuovo per conoscere meglio se stessi. Un libro che spiega come continuamente tutti quanti siamo sottoposti a suggestioni e che insegna a esserne consapevoli, contrastando il controllo che queste possono esercitare nella nostra vita.

Il libro è corredato da un CD in cui Laura Cuttica Talice insegna a rilassarsi e conduce l’ascoltatore a scivolare dolcemente in ipnosi.



Articoli collegati

Iscrizione alla newsletter

CLICCA QUI per iscriverti al sito e alla newsletter!
Iscrizione alla Newsletter
Potrai scaricare da subito tutte le risorse dell'area OMAGGI

Studia meno, Studia meglio!

Studia meno, Studia meglio

Soluzioni rapide e pratiche

Soluzioni rapide e pratiche

Segui il sito su facebook

I nostri consigli per la lettura

The China Study - Le Ricette

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: The China Study - Le Ricette

RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Il Programma Mindfulness

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Programma Mindfulness

Ho Imparato a Ridere

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Ho Imparato a Ridere

Le Parole per Crescere Tuo Figlio

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Parole per Crescere Tuo Figlio