Apr 14

Come Guarire un Cuore che Soffre -Doreen Virtue

La vita è fatta di incontri, ma anche di inevitabili separazioni e addii.
Certo non vorremmo mai separarci dai nostri amati, ma è bene prepararsi a un inevetabile distacco che, pur restando doloroso, può essere tuttavia vissuto con consapevolezza e apertura verso il futuro. Ma com’è possibile aiutare il nostro cuore a riprendersi dopo un forte momento di dolore?

Tutti chi prima e chi dopo abbiamo affrontato o affronteremo il dolore lacerante che si prova nel perdere una persona cara e dovremmo trovare la forza per andare avanti. Non siamo soli però in questo percorso!

Doreen Virtue, scrittrice e saggista americana nota in tutto il mondo come la massima esperta di “psicologia spirituale” e d’interazione con il mondo angelico e James Van Praagh, autore di fama mondiale che ha scritto diversi testi sulla vita dopo la morte, sulla comunicazione con gli spiriti, sul dolore e sulla guarigione.Hanno unito le loro “forze” per creare il libro “Come Guarire un Cuore che Soffre“.

“Abbiamo scritto Come guarire un cuore che soffre proprio perché è la risposta che avremmo voluto ricevere noi quando dovevamo elaborare il nostro lutto.
In queste pagine ti tendiamo la mano e camminiamo al tuo fianco.

Ti offriamo la nostra guida e le nostre conoscenze, basate su una vasta esperienza, nella speranza che ti siano di conforto. Il lutto è un insieme di emozioni e, anche se con le nostre parole non abbiamo il potere di riportare fisicamente in vita coloro che hai amato, siamo però in grado di aiutarti ad andare avanti.
[..] Possiamo inoltre permetterti di capire perché la persona amata se n’è andata e come entrare in contatto con il suo spirito eterno. E possiamo assicurarti che mai nessuno muore veramente e che un giorno tu e il tuo caro sarete di nuovo insieme.”

Questo libro offre il conforto per guarire il cuore che soffre dopo una perdita di qualsiasi tipo, come un’amico che ti sa ascoltare e capire anche nei momenti di silenzio. Leggerlo sarà anche per te un modo per abbracciarti e coccolarti in un momento difficile e sarà anche un’aiuto per rigenerarti nel raccoglimento alla luce di una nuova speranza.

“Apri questo libro in qualsiasi punto: la pagina che ti capiterà è proprio quella giusta per te in quel momento.
Non sei obbligato a cominciare a leggere dall’inizio.
Questo libro deve essere per te il luogo in cui trovare sollievo.
Lascia che sia lui ad aprirsi dove vuole e permetti al tuo cuore
e alla tua mente di viaggiare liberamente leggendo il messaggio racchiuso nella pagina.”

La morte e l’addio ad una persona a cui tieni può essere molto dolorosa, ed è normale che porti ad avere reazioni forti. Serve tempo per “superare” la morte di qualcuno che ami. All’inizio potresti sentirti travolto, o spaventato, incapace di provare emozioni, o come se avessi perso il controllo, e hai paura che non starai mai più bene come prima.

È importante capire che questi sono sentimenti molto comuni e che il tempo e il supporto possono aiutare ad affrontare la perdita di un tuo caro.
Le parole non potranno ridarti la persona che hai perso, ma possono provare ad aiutarti a capire i tuoi sentimenti e ad andare avanti…
Questo libro nasce con l’idea degli autori di essere per te il luogo dove trovare sollievo,
permettimi di consigliarti il loro aiuto in questo delicato periodo di transizione, accettando e facendoti cullare dai messaggi di guarigione che troverai nel libro.

Riempire il vuoto
“Quando ti senti svuotato e niente e nessuno
può sostituire i tuoi cari, ai due possibilità:
continuare a convivere con questo vuoto,
oppure fare qualcosa per colmarlo in modi
nuovi. Spero che tu scelga la seconda strada,
perchè hai tanti anni davanti a te e devi essere
in grado di apprezzarli.
L’infelicità non è sintomo di rispetto per i tuoi cari:
lo è invece la felicità!”

Come Guarire un Cuore che Soffre Doreen Virtue James Van Praagh Come Guarire un Cuore che Soffre

Doreen Virtue, James Van Praagh

Compralo su il Giardino dei Libri



Articoli collegati
Mag 04

Crescere con amore

“Non c’è dubbio che il disagio, la crisi, la sofferenza, siano le molle che spingono verso il cambiamento, [..]
i nostri schemi di pensiero e di azione, eredità e retaggio del nostro passato, risultano sempre più inadeguati a soddisfare le esigenze dell’uomo e dell’ambiente.”

E allora come reagiamo a questo mondo e a questo modo di vivere?
Vengono in nostro aiuto Antonella Coccagna, insegnante, e Lorenzo Locatelli, presidente dell’Associazione La Casa dei Bambini Montalcino, con il libro Crescere con Amore.
Vediamo e sentiamo ogni giorno, più o meno da vicino come la vita, l’educazione e la scuola stiano vivendo una profonda crisi, ma per fortuna sono molte le persone che a gran voce chiedono un cambiamento, nuove proposte.
Dovremmo chiederci, perchè continuare a soffrire?!
Il mondo si sta trasformando, e non dobbiamo ostinarci a guardarlo come la società ci ha abituati.
Ecco quindi che gli autori, propongono, una nuova proposta di società olistica, con l’esigenza di vedere un mondo nuovo, in un nuovo modo.

“Non esiste una realtà oggettiva, ma il prodotto dell’incontro tra ciò che osserviamo e come lo osserviamo.
E’ chiaro allora che cambiando il come, possiamo cambiare, almeno in parte, la realtà.”

Per questo, Crescere con amore, diventa fondamentale; tutti noi durante la fase della crescita facciamo nostri, e quindi ereditiamo da chi ci sta vicino, un certo modo di concepire la realtà. Il rischio che corriamo, come suggeriscono gli autori, è che tutte queste conoscenze acquisite diventino pian piano un ostacolo per noi e per la nostra evoluzione, in quanto tendono a limitarci a degli schemi, limitando poi la crescita individuale e pure collettiva.

Di certo sappiamo che la società e la scuola concentrano le loro attenzioni sullo sviluppo di facoltà logico-analitiche, ma per arrivare ad una visione più olistica, dovremmo concedere alla nostra mente anche altri spunti di crescita, ad esempio, come suggerito nel libro, un educazione affettivo-emotiva, di psicomotricità di educazione comunicativo-relazionale di consapevolezza e maggiore conoscenza di sè.
In molti, già fanno questo tipo di percorsi, ma da adulti, ora diventa di fondamentale importanza, intraprendere un’educazione olistica ben prima.

“La vita ci sta chiedendo di cambiare, di evolverci, di trovare nuove strade.
[..] Siamo individui scollegati, frammentati, infelici, smarriti.
Abbiamo perso la bussola, mille problemi su ogni fronte ci stanno schiacciando e rischiano di distruggerci: come possiamo rimettere insieme i pezzi e portare ordine nella complessità e nella confusione che ci avvolgono?”

Che domandone!.. Davvero difficile rispondere a questa domanda… possiamo e dobbiamo ritrovare il giusto equilibrio, il giusto amore. Che cosa possiamo fare quindi?
La risposta è più banale di quanto si possa pensare.
E’ nell’educazione, che dobbiamo intervenire, quando la vita da uovo si fa uomo, nasce cresce e crea il mondo, è proprio lì, che ci spiegano, ci siano la “rottura”.

L’educazione della quale di parla nel libro, è un’educazione che ci tiene a rimettere al centro dell’attenzione il bambino, che lo rispetta per com’è e ne vuole favorire lo sviluppo in modo armonioso e globale.
E’ solo così che sboccieranno i veri e sani interessi, senza “uccidere” e reprimere la bella e sana curiosità e spontaneità dei bimbi che cela in loro una magica voglia di apprendere.
Questa sì che possiamo chiamarla educazione!

“…un’educazione che inizia dalla nascita.
Perchè educare non è istruire, bensì l’atto di prendere per mano un bambino e condurlo, quasi in punta di piedi, verso l’età adulta.
[..] la sua vita dipende dalle persone che si prendono cura di lui.”

Ecco quindi che nell’epoca dei metodi, dei programmi e delle istruzioni per l’uso, questo libro lancia a genitori e insegnanti un nuovo invito: esserci!

La società attuale ci ha abituati, a fuggire le responsabilità, evitare i conflitti che porterebbero ad una sana crescita personale, riempendo di “rumori” per non ascoltare sè stessi.
Dobbiamo poter aspirare a una società davvero migliore, e per questo dobbiamo sentire, tutti, il dovere di formare e crescere persone libere e autonome, persone in grado di di instaurare relazioni sane e felici.
E’ arrivato il momento che l’educazione inizi a promuovere lo sviluppo dell’uomo, in grado di affrontare i cambiamenti che la vita pone.

“Il bambino deve essere amato.
Dobbiamo impegnarci a crescere al meglio i nostri ragazzi, a prenderci davvero cura di loro.
[..] i bambini sentono. Sentono ciò che siamo, ciò che sentiamo, ciò che amiamo e ciò che odiamo.
Ciò che abbiamo dentro è il loro libro preferito.”

E’ un lavoro faticoso quello di genitori ed educatori, ma molto affascinante…ora sta a voi cominciare ad educare con una nuova consapevolezza.
Buona lettura e buona crescita!

Crescere con Amore Crescere con Amore


Una proposta educativa in chiave olistica

 

Antonella Coccagna, Lorenzo Locatelli

 

Compralo su il Giardino dei Libri

L’educazione e la scuola stanno vivendo una profonda crisi e ci chiedono nuove proposte. Dall’integrazione di modelli antichi e nuovi nasce una visione dell’educazione che dilata i propri orizzonti, guarda all’infanzia e al mondo come a degli universi multisfaccettati, dinamici e interdipendenti. In una parola un’educazione olistica.

Nell’epoca del fare – dei metodi, dei programmi, delle istruzioni per l’uso – questo libro lancia a genitori e insegnanti un nuovo invito: a esserci.



Articoli collegati
Feb 10

Un viaggio interiore unico

Il cammino del nostro viaggio spirituale è interiore e unico per ciascuno.
Maestri saggi possono indicarci la via, ma sta a noi compiere il viaggio.

Procediamo alla nostra velocità e non c’è tabella oraria o scadenza entro la quale raggiungere l’illuminazione.
Regredire a eventi significativi dell’infanzia, al periodo neonatale, o persino a vite passate, può dare considerevole sollievo e beneficio nel presente. Talvolta, anche solo attraverso l’atto di ricordare, vengono eliminati i sintomi. I ricordi possono portare alla comprensione e spesso quest’ultima conduce alla guarigione.
Non devi necessariamente soffrire di una patologia per ricevere i benefici degli esercizi di regressione. Puoi semplicemente riconquistare la felicità, la gioia e la spontaneità dell’infanzia. Puoi persino fare visita alle persone care, e ritrovarvi come quando eravate tutti più giovani.

Ricordando le vite passate, potresti diventare consapevole del fatto che la tua anima, la tua vera essenza, è immortale ed eterna. Hai già vissuto in precedenza, ed eccoti di nuovo qui. Non muori mai veramente, né succede alle persone che ami. Siete sempre insieme, o nell’Aldilà (in paradiso) o di nuovo qui nella dimensione fisica.
Sia che tu abbia sviluppato sintomi e paure, sia che si tratti di semplice curiosità, puoi trarre tantissimi benefici svolgendo l’esercizio di regressione nel CD allegato. In una certa misura, la frustrazione può impedire la guarigione e il processo trasformativo.

Cerca di non aspettarti risultati specifici durante l’esercizio.
Accogli con dolcezza quello che arriva.
Non c’è fretta e non hai una scadenza.
Ci sono persone che sperimentano ricordi vividi o eventi spirituali fin dalla primissima volta; per altre invece ci vogliono giorni, settimane o persino mesi.

Molti benefici matureranno anche in assenza di ricordi.
Basta che ti rilassi il più possibile e apri la mente accogliendo tutto ciò che entra nella tua consapevolezza. Se riesci a esercitarti con pazienza, troverai molta più gioia, pace interiore e comprensione nella tua vita.

[..] Non tutti hanno bisogno di seguire una terapia di regressione alle vite passate; anche se non emergono ricordi relativi a esistenze precedenti, la maggior parte delle persone riesce a trarre grande giovamento dalla semplice esecuzione dell’esercizio. Circa un terzo della gente che lo ha svolto non ha ricordato episodi risalenti a esistenze precedenti. Tuttavia, esso offre altri tipi di guarigione e numerosi benefici. Per esempio, puoi scoprire il potere della respirazione consapevole e i tuoi muscoli sperimenteranno la sensazione di profondo rilassamento e del rilascio delle tensioni. Molte persone mi hanno scritto dicendo che la pratica costante di questo esercizio le ha aiutate a gestire meglio lo stress e le turbolenze della vita quotidiana. Hanno imparato inconsciamente a rilassarsi e a lasciare andare la tensione. Nel corso della giornata, quando si trovano ad affrontare momenti di particolare tensione e stress, respirano automaticamente in modo più profondo per calmarsi e concentrarsi.

I medici sanno bene che lo stress e l’ansia possono indebolire il sistema immunitario, quindi la pace interiore raggiunta con questo esercizio è un prezioso beneficio a tutto vantaggio della salute. Inoltre, essa permette all’amore di scorrere liberamente, ed è risaputo che ciò aiuta a prevenire le malattie.
Il sistema immunitario delle persone innamorate funziona in modo ottimale.

di Brian Weiss – da Lo Specchio del Tempo

Lo Specchio del Tempo - Brian Weiss Lo Specchio del Tempo

 

Contiene CD Audio con regressione alle vite passate

Brian Weiss

 

Compralo su il Giardino dei Libri

Lo Specchio del Tempo” di Brian Weiss contiene esercizi di regressione alle vite passate che, insieme al CD Audio allegato, sono preziosi strumenti per trovare la soluzione ai nostri problemi e per scoprire l’origine delle passioni che ci animano e dei nostri interessi.

Attraverso il ricordo delle vite passate, siamo in grado di alleviare i conflitti interiori e di raggiungere il benessere psicofisico ed emotivo, svelando e accettando pienamente la nostra identità.

CD allegato: contiene la regressione guidata alle vite passate e la base musicale per eseguire la regressione in modo autonomo seguendo la trascrizione contenuta nel libro.

Le regressioni non solo ti permettono di affrontare in modo positivo i traumi del passato ma ti portano anche in un profondo stato di rilassamento che apre le porte a nuove possibilità.

Dice testualmente Brian Weiss: “La regressione è affine alla psicoterapia e alla psicoanalisi tradizionale. Quando eventi traumatici sono portati in superficie con la regressione, interpretati e integrati, di solito si osserva un miglioramento clinico. La differenza principale è che la regressione allarga il campo in modo tale che è possibile far emergere ricordi non solo di questa vita, ma anche di altre.”



Articoli collegati

Iscrizione alla newsletter

CLICCA QUI per iscriverti al sito e alla newsletter!
Iscrizione alla Newsletter
Potrai scaricare da subito tutte le risorse dell'area OMAGGI

Studia meno, Studia meglio!

Studia meno, Studia meglio

Soluzioni rapide e pratiche

Soluzioni rapide e pratiche

Segui il sito su facebook

I nostri consigli per la lettura

The China Study - Le Ricette

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: The China Study - Le Ricette

RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Il Programma Mindfulness

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Programma Mindfulness

Ho Imparato a Ridere

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Ho Imparato a Ridere

Le Parole per Crescere Tuo Figlio

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Parole per Crescere Tuo Figlio