Gen 09

Che parole bisogna dire per dare gioia?

Che Parole?
Che parole bisogna dire per dare gioia?
Che parole bisogna dire per dare felicità?

Bisogna dire amicizia? Bisogna dire concordia?
Bisogna dire anche libertà? O bisogna prenderti la mano?

Che parole bisogna dire per dare Amore?
Che parole bisogna dire per dare tenerezza?
Bisogna dire ti amo? Bisogna dire sempre?
Bisogna dire anche bambini? O bisogna prenderti la mano?
Che parole bisogna dire? Che parole?
E se non dico niente, se taccio?

Se ti guardo semplicemente
E se ti sorrido
Allora la mia mano prenderà da sola la tua
E tu sentirai queste parole
Nel mio silenzio

di Blandine, 19 anni, morta di un cancro osseo

La Terapia del Sorriso La Terapia del Sorriso

 

Osservare, Comprendere, dare spazio alle Emozioni

 

Silvia Pepe

Compralo su il Giardino dei Libri

 

La Terapia del Sorriso è un nuovo linguaggio nato per comunicare (in particolare con i bambini) attraverso le emozioni e un mezzo per riequilibrarle, suddiviso in due parti: l’Animazione Emozionale e l’Animazione Terapeutica.

Si tratta di due tecniche messe a punto osservando i bisogni delle persone al di là delle cure mediche rivolte al corpo fisico o alla mente, per aiutare il paziente ad essere consapevole della sua forza interiore stimolandone la guarigione.

Tutto questo è stato sperimentato a livello clinico: il libro si propone dunque come prima divulgazione e come indicazione generale per gli operatori sanitari, in primis, e per gli educatori, gli insegnanti e i genitori.



Articoli collegati
Dic 20

Non importa cosa trovi sotto l’albero, ma chi trovi intorno

 

Il Natale è la festa della famiglia,
il giorno dell’anno che i bambini attendono
con maggiore trepidazione e quello in cui,
in fondo, ci sentiamo tutti più buoni.
È il momento dei regali, del presepe,
delle tavole imbandite,
dei panettoni e dei brindisi.
Si sta insieme, si sorride,
ci si scambiano abbracci e auguri.
Certo, ma siamo davvero sereni all’idea di affrontarlo?

 

 

Il Natale ormai è alle porte, la tradizione vuole che ci si ritrovi con i parenti perché la cosa più speciale del Natale è incontrare le persone che per ognuno di noi sono speciali.
Se è facile unirsi, altrettanto facile è entrare in disaccordo, e mantenere la calma a volte diventa una vera impresa.
A volte non è tutto proprio così idilliaco…
A volte anche nelle famiglie più unite si consumano tensioni e conflitti fino a quel momento rimasti sommersi.

Solo il pensiero che il prossimo Natale sia così vicino ti fa venire l’ansia?
Stai cercando scuse disperate per evitare lunghi pranzi di natale?

Una soluzione divertente e facile per migliorarti la vita la trovi nel nuovo libro di GoffmanSopravvivere al Natale con l’Intelligenza Emotiva.
Autocontrollo, empatia, ed ascolto ti permetteranno di vivere ed affrontare quelli che ricordi essere sfibranti momenti di litigi con chi ti sta vicino.
L’autore ha constatato che proprio questa ricorrenza, troppo spesso si trasforma da festa ad un’occasione di stress emotivo e fisico; ecco che questo libro sarà per te un compagno di viaggio, una semplice guida per vivere in modo diverso il prossimo Natale.

In questi giorni di festa ci sarebbe davvero molto da dire, ma devi ritrovare in te uno dei motivi che rendono così affascinante e magico questo periodo.
Cerca di essere positivamente predisposto nei confronti delle altre persone, è un atteggiamento che si respira nell’aria, indipendentemente dal significato religioso.

Crea delle magie, crea la magia di ritrovarti a ridere e scherzare con i famigliari che vedi poco o un conoscente che incontri per strada.
Ogni volta che ciò succede non puoi non pensare a come questi momenti possano essere alla nostra portata ogni giorno.
Ti auguro di portare un po’ di questa magia dentro di te. Sempre.

Penso che gli auguri più sinceri ed emozionanti che riceviamo a Natale sono quelli inaspettati.
Sono proprio quegli auguri che arrivano da persone che molte volte per orgoglio ci hanno allontano o abbiamo allontanato.
Sono questi gli auguri ricchi di bontà d’animo e sincerità nel gesto, sono auguri fatti con il cuore.
Se in questi giorni, qualcuno che non senti da tempo ti invierà un messaggio di serenità non avere dubbi sul gesto, perché se lo fai rinuncerai alla più grande cosa che nessuno potrà donarti..la bontà.

…ci sono quei momenti fantastici che non si dimenticheranno mai, non perché erano occasioni speciali, ma perché eri con persone speciali.

 

Dedicato
a chi “Il Natale è una festa importante e piena d’amore
a chi “E’ una festa e basta, domani è un altro giorno
a chi “Se becco chi ha detto Natale con i tuoi…

 

Sopravvivere al Natale con l'Intelligenza Emotiva D. Goffman Sopravvivere al Natale con l’Intelligenza Emotiva

D. Goffman

 

 

 

Compralo su il Giardino dei Libri

 



Articoli collegati
Dic 11

La mente è uno strumento

 

Sei molto più della tua mente. Potresti pensare che sia la tua mente a condurre lo spettacolo, questo perché l’hai abituata a vederla così.

Puoi benissimo interrompere quest’abitudine e instaurarne un’altra perché la mente è uno strumento nelle tue mani.

È a tua disposizione e puoi usarla come vuoi. Il modo in cui la usi ora è solo un’abitudine e le abitudini, qualsiasi esse siano, possono essere cambiate se lo vogliamo, o anche solo se ci rendiamo conto che è possibile farlo.

Per un attimo, zittisci il brusio nella mente e pensa intensamente a questo concetto: LA MENTE È UNO STRUMENTO CHE PUOI USARE COME VUOI.

I pensieri che “scegli” di fare creano le esperienze che vivi. Se ritieni faticoso o difficile cambiare un’abitudine o un pensiero e decidi di vederla in questo modo, essa diventerà la tua realtà.

Se cominciassi a pensare: “Sta diventando più facile per me fare dei cambiamenti” allora la scelta di questo pensiero lo trasformerà nella tua realtà.

 

 
Da Puoi Guarire la Tua Vita di Louise Hay.

Puoi Guarire la Tua Vita Puoi Guarire la Tua Vita – Pensa in positivo per ritrovare il benessere fisico e la serenità interiore

 

 

 

Louise Hay

 

 

 

Compralo su il Giardino dei Libri

Dimmi come hai vissuto e ti dirò come guarire: la storia della nostra vita può indicarci la strada verso la guarigione e l’evoluzione personale e spirituale.

Un giorno a Louise Hay viene diagnosticato un cancro e i medici la informano che le restano solo pochi mesi di vita. Di fronte a questa tragica realtà Louise riesamina le tappe principali della sua vita giungendo alla conclusione che la malattia è il risultato di esperienze negative, rabbia repressa e angoscia non esternate.

Da qui nasce la sua profonda convinzione che per sconfiggere il cancro – e la malattia in generale – sia necessario rivoluzionare il proprio stile di vita e aprirsi all’amore e al perdono, all’insegna di uno spirito ottimistico e avvalendosi di atteggiamenti positivi e proattivi come mezzi efficaci per combattere la malattia e l’inquietudine interiore.

La filosofia del pensiero positivo, di cui Louise Hay è diventata la massima ispiratrice mondiale, è stata alla base della sua completa guarigione e l’ha spinta ad aiutare il prossimo condividendo gli insegnamenti tratti da quel periodo di profonda trasformazione ed evoluzione personale.

 

 



Articoli collegati

Iscrizione alla newsletter

CLICCA QUI per iscriverti al sito e alla newsletter!
Iscrizione alla Newsletter
Potrai scaricare da subito tutte le risorse dell'area OMAGGI

Studia meno, Studia meglio!

Studia meno, Studia meglio

Soluzioni rapide e pratiche

Soluzioni rapide e pratiche

Segui il sito su facebook

Mangiar Crudo per Vivere Sani

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Mangiar Crudo per Vivere Sani - Raw Food di René Andreani

Migliora la tua vita

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Metodo - The Tool

Fruttalia

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Fruttalia di Luca Speranza e Silvio Sciurba

Raggiungi la Felicità

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: In compagnia di Spinoza raggiungi la Felicità di Balthasar Thomass

Il Codice della Guarigione

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Codice della Guarigione di Alexander Loyd e Ben Johnson