Apr 01

L'essenza di ciò che sei

Spesso la gente vive come se l’esistenza fosse un costante alternarsi di tristezza e felicità.

Allora il gioco della vita diventa scoprire come trascorrere la maggior parte del tempo dalla parte della felicità e il meno possibile da quella della tristezza.
A un certo livello di consapevolezza, questo percorso verso una felicità più grande sembra essere determinato dall’avere le cose giuste (tanti soldi, un buon lavoro, una relazione perfetta e una bella casa). Tuttavia, ci rendiamo conto che moltissime persone, pur avendo tutto ciò, sono ugualmente tristi. Così iniziamo a indagare più a fondo e scopriamo che non sono le cose che abbiamo, ma le azioni che facciamo a renderci felici o infelici.
Se fai la cosa giusta stai bene con te stesso; se fai quella sbagliata la tua coscienza ti tormenterà fino alla fine dei tuoi giorni.

Nel corso del tempo, ci viene spontaneo collegare, e persino attribuire, il ritorno al benessere a quelle persone o attività che sembrano determinarlo:
siamo OK perché la mamma ci ama;
siamo OK perché il papà ci protegge;
siamo OK perché le persone attorno, per la maggior parte, sembrano avere a cuore il nostro benessere.
Poi un giorno facciamo qualcosa che ci rende felici ma che non piace a mamma e papà: disegniamo sulle pareti di casa, oppure urliamo quando papà è stanco e improvvisamente l’oceano d’amore nel quale abbiamo sguazzato fino a quel momento si riempie di squali e altri mostri troppo brutti da nominare.
In breve tempo, ci convinciamo che l’amore e il benessere siano all’esterno e contemporaneamente nasce l’esigenza di impersonare un ruolo.
Invece il benessere (felicità, connessione, amore, pace, spirito) è la nostra vera natura. Quindi tutti i nostri tentativi di catturare queste sensazioni all’esterno, a prescindere dalla bontà delle nostre intenzioni e dall’impegno profuso, sono destinati a fallire.
Non perché la felicità e il benessere siano irraggiungibili, ma semplicemente perché non è possibile trovare ciò che non è mai stato perso.
Questo ci porta al nostro segreto:

“Il benessere non è frutto di qualcosa che fai;
è l’essenza di ciò che sei. Non c’è niente che tu debba cambiare,
fare o avere per essere felice.”

Tratto da: Supercoach – 10 Segreti che ti cambiano la Vita

Supercoach Michael Neill Supercoach – 10 Segreti che ti cambiano la Vita 

 

Michael Neill

 

 

Compralo su il Giardino dei Libri

Divertente, facile da leggere, ironico e illuminante, questo libro ti insegna a smettere di pensare da vittima, ti aiuta a trovare la stabilità economica,instaurare relazioni positive e durature e a creare le condizioni per la felicità a lungo termine.

Che tu voglia avere un impatto maggiore sulle persone attorno a te o che stia semplicemente cercando di vivere in modo più intenso, dando un significato profondo alla tua esistenza, questo libro è una guida indispensabile per aiutarti a realizzare il tuo obiettivo.

Michael Neill è coach di fama internazionale, al servizio di celebrita’ nello spettacolo e nello sport e di quanti vogliono cambiare in meglio la propria vita. Definito da Paul McKenna “il miglior coach del mondo”, ha scritto un libro-novita’ in cui condivide con tutti quelli che lo leggeranno alcune strategie e tecniche che i suoi clienti hanno trovato efficaci per per individuare nuove possibilità e intraprendere nuove azioni nella vita.

Il libro è strutturato in 10 sessioni, ciascuna costruita attorno a un “segreto” o a un “principio” o a una “conoscenza” che riguarda la vita. Ciascuna sessione è stata ideata per suscitare intuizioni sul tuo lavoro, sui soldi, sulle relazioni e su te stesso (l’approccio è basato sull’intuizione).

Quello che insegna Michael Neill è modificare il punto di vista: non realizzare il cambiamento partendo dall’esterno verso l’interno, ma realizzarlo partenndo dall’interno… da dove il cambiamento è inevitabile e spontaneo. Ciascuna sessione ti permetterà di vedere una serie di “scorciatoie” per la felicità, il successo e il benessere.

Il libro contiene esercizi di coaching e superconsigli!



Articoli collegati
Mar 27

Il Trovalavoro - Manuale di Sopravvivenza

“Vorrei che qualcuno mi avesse detto che è molto più facile avere successo
quando si fa un lavoro che si ama davvero,
e non uno considerato “sicuro” che però magari vi fa sentire malissimo.”

Come dar vita alle proprie aspirazioni più profonde?
C’è un manuale indispensabile per focalizzare la propria attenzione verso se stessi, gli interessi e il lavoro che si desidera.
Torna Richard N. Bolles con una guida rapida per trovare il lavoro che fa per noi, sconfiggendo gli ostacoli della crisi che in molti stanno vivendo.
Anche durante la crisi, c’è il lavoro giusto per te che ti aspetta!
Il libro/manuale “Il Trovalavoro – Manuale di Sopravvivenza” ci guida verso un’occasione nuova per apprendere velocemente un metodo nuovo per vincere la crisi e ritrovare la sicurezza economica.

Il Trovalavoro è pensato anche per te che vuoi cambiare lavoro, perchè la situazione che trovi a lavoro ogni giorno ti mette in difficoltà e meno che meno di da soddisfazioni e felicità.
C’è un’occasione per tutti, per apprendere un metodo nella ricerca del lavoro, partendo da se stessi; è essenziale mettere a fuoco i vostri interessi, le competenze, le passioni, le aspettative che ciascuno di noi ha nel cercare un lavoro che ci piace.

Secondo l’autore, Bolles, in Italia ogni mese sono 230 mila i lavori che aspettano di essere occupati.
Come possiamo accaparrarcene uno, se la concorrenza è spietata e i disoccupati sono oltre due milioni?
Prima di tutto, occorre “lavorare sodo”, perché cercarsi un’occupazione richiede tempo, perseveranza e un’analisi continua: di se stessi, dei propri desideri, delle proprie competenze e di come il mercato del lavoro sta cambiando, con l’emergere di nuove figure professionali e l’eclissarsi di altre.

Nel libro trovate elencati i modi per cercare lavoro, seguendo una classifica che vi spiegherà i pro e i contro per ogni passo.
Pensate che in assoluto il metodo peggiore è di inviare il proprio curriculum alla cieca, con l’illusione di essere poi contattati per un colloquio, le statistiche mostrano che solo nel 7% dei casi funziona con successo.
All’opposto l’autore ci spiega anche i 5 metodi migliori e più efficaci; uno di questi è cercare ed individuare le aziende che più ci interessano e poi chiamarle o ancora meglio andarci di persona, vi assicura il 69% di successo.

Rimane solo una cosa importante da fare prima di tutto, è quello che vi richiederà più fatica..lavorare su voi stessi, per capire veramente cosa volete, cosa state cercando.
Dove volete lavorare, in che tipo di azienda, con quali responsabilità, con quali esperienze vi mettete in gioco?

“Non dovreste decidere che lavoro volete fare – scrive Bolles – fino a quando non avrete capito chi siete esattamente”

Metti a fuoco il tuo obiettivo, il tuo lavoro ideale, lo raggiungerai molto più velocemente!

Il Trovalavoro - Manuale di Sopravvivenza Il Trovalavoro – Manuale di Sopravvivenza

Come cavarsela da soli per uscire dalla crisi
Richard Nelson Bolles

 

Compralo su il Giardino dei Libri

Mai come in questo periodo bisogna cavarsela da soli, e mai come ora la consulenza di Richard Nelson Bolles è così importante. Il TrovaLavoro è pensato per chi è in difficoltà, per chi non ha tempo di procedere a tentoni, ma vuole essere protagonista nella ricerca di soluzioni.

Il TrovaLavoro è una guida di sopravvivenza, un prontuario sintetico ed efficace sulle tecniche di Bolles, per essere subito operativi di fronte a una lettera di licenziamento o di cassa integrazione. Ritornano il metodo e lo stile comunicativo di Bolles calati nella difficile situazione economica di oggi. Particolare attenzione è dedicata a «casa nostra», con i dati e i riferimenti alle risorse e agli strumenti italiani.

Il TrovaLavoro è per tutti una felice occasione per apprendere un metodo rivoluzionario nella ricerca del lavoro, che parte dall’esame di se stessi per mettere a fuoco caratteristiche, interessi, competenze e aspettative reali di ciascuno di noi, candidandosi così a trovare lavoro. Ecco allora come Bolles ci aiuta a orientarci non tanto a «trovare la via», ma piuttosto a «darcene una» cercando di non camminare da soli.



Articoli collegati
Mar 23

Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché

Siamo cresciuti con l’idea che ogni malattia o disturbo abbia cause genetiche o di predisposizione fisica e vada quindi curata di conseguenza, ne esiste però anche un’altra visione dataci dalla medicina Orientale.

“Per l’Oriente, la malattia indica un ostacolo nella realizzazione del Cammino di Vita.
Così la coscienza, mediante disturbi energetici generatori di malattia, esprime gli impedimenti alla sua piena espansione.”

Nel libro “Dimmi Dove ti fa Male e ti Dirò Perché” abbiamo la possibilità di comprendere quali sono i meccanismi psicoenergetici che scatenano l’insorgere di una malattia al fine di poter ripristinare in noi lo stato di salute.
In tal senso, il libro di Michel Odoul, diventa per noi un perfetto manuale pratico per tutti coloro che come me cercano di ascoltare davvero il proprio corpo e trovare la chiave giusta per comprenderlo ogni giorno della vita.

L’autore ci insegna che il nostro corpo ci parla, attraverso allergie, infiammazioni o altro, ci indica tensioni profonde che cercano di esprimersi, dobbiamo quindi imparare a comprendere tutti questi “piccoli” o “grandi” messaggi per poter cambiare, dalle radici, cosa non va nella nostra vita.

Leggendo questo libro, ci viene data la possibilità di imparare che ogni squilibrio fisico non ci capita per caso o perchè il destino ha deciso così, ma bensì è un bellissimo messaggio della nostra coscienza, della nostra guida interiore, dell’inconscio per far diventare la malattia un mezzo per crescere e migliorare il nostro vivere.
Seguendo l’approccio taoista, l’autore ci guida alla scoperta del significato dei vari disturbi in base alla localizzazione del sintomo nel corpo.
Ora hai anche tu la possibilità di imparare a decifrare il linguaggio del corpo e sopratutto comprenderlo, per evitare poi il ritorno di qualche disturbo!

“Per poter farsi udire, il nostro Non-Conscio deve talvolta ricorrere ad altri due tipi di messaggi, i traumi e le malattie.
Per scrupolo e bisogno di efficacia, questi sono, chiaramente più forti e persuasivi.”

Questo ci insegna e ci ricorda che purtroppo solo di fronte ad una malattia, forse, ci fermiamo e proviamo a capire ed ascoltare ciò che il nostro corpo sta cercando di comunicarci.

Il libro è suddiviso in tre parti, per apprendere passo passo questo approccio alla salute.
Nella prima parte l’autore spiega come ogni parte del corpo sia in collegamento, la mente, l’anima, la psicologia, l’inconscio e il corpo fisico. Poi nella seconda parte troviamo riferimenti taoisti e il la parte energetica che c’è in ognuno di noi e come tutte le cose siano connesse. Nella terza e ultima parte, troviamo una semplice spiegazione delle varie parti del corpo e dei vari organi, spiegandoci come il sintomo e la causa possano essere dei chiari messaggi che il corpo ci manda.

Grazie a questo libro ci è dato di capire le sofferenze o le ferite che viviamo come messaggi che arrivano da noi, dal nostro inconscio. Bisogna quindi cominciare a dare un senso a tutto ciò!
La vita non decide di punire, ma sa proporre ad ognuno, in base alle capacità, delle “prove” e se ti capiterà un “prova” difficile è perchè sa che sei capace di superarla e di imparare nuove cose su di te.

Concludo con un proverbio che riporta l’autore nel libro:
“Quando cadiamo, non è il piede ad aver sbagliato…”

Ascolta dove ti fa male, e scopri ascoltandoti..il perchè,
ma sopratutto impara da questo messaggio e continua il tuo cammino di vita!

Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché

 

I richiami del corpo sono i messaggi dell’anima

 

Michel Odoul

 

Compralo su il Giardino dei Libri



Articoli collegati

Iscrizione alla newsletter

CLICCA QUI per iscriverti al sito e alla newsletter!
Iscrizione alla Newsletter
Potrai scaricare da subito tutte le risorse dell'area OMAGGI

Studia meno, Studia meglio!

Studia meno, Studia meglio

Soluzioni rapide e pratiche

Soluzioni rapide e pratiche

Segui il sito su facebook

Mangiar Crudo per Vivere Sani

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Mangiar Crudo per Vivere Sani - Raw Food di René Andreani

Migliora la tua vita

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Metodo - The Tool

Fruttalia

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Fruttalia di Luca Speranza e Silvio Sciurba

Raggiungi la Felicità

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: In compagnia di Spinoza raggiungi la Felicità di Balthasar Thomass

Il Codice della Guarigione

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Codice della Guarigione di Alexander Loyd e Ben Johnson