Mag 19

Smettila di reprimere tuo figlio

Se sei un genitore, hai bisogno di un grande coraggio:
il coraggio di non interferire.
Mostra al bambino direzioni sconosciute da esplorare.
Il bambino non conosce il proprio potenziale.
Nessuno lo può conoscere. E’ inevitabile che brancoli nel buio.
Non fargli temere il buio, non creare in lui l’incubo del fallimento
o la paura per tutto ciò che è sconosciuto. Sostienilo.
Osho

Alzi la mano, la mamma o il papà che ogni giorno, alzando gli occhi al cielo, non sperano in qualche miracolo!?
Genitori che sperano che domani vada meglio, che i figli crescano ed imparino in fretta, che tutto cambi sperando in oasi felice che ripaghi dalle fatiche di ogni giorno e dalle notti in bianco..
Bene, siamo in molti! :)

Ora però abbiamo la possibilità di comprendere che il vero risultato in qualità di genitore non ci verranno sempre serviti su un piatto d’argento o piovendo dal cielo, ma bensì dobbiamo partire dal metterci in discussione e ascoltare quello che Madre Natura ci ha donato da sempre.. l’istinto naturale per ottenere la massima complicità con i nostri figli!

Nel libro “Smettila di reprimere tuo figlio” di Roberta Cavallo, Antonio Panarese scopriremo, capitolo dopo capitolo, come apprendere le leggi di madre natura attraverso la mappa per la crescita felice dei bambini da 0 a 21 anni.

Solo la comprensione, l’applicazione sistematica, l’inversione di rotta, la volontà di mettersi in discussione, la scelta di guardare i bambini in maniera differente ogni giorno produrranno i risultati desiderati“.

La lettura proposta è scritta, dagli autori, con la sincera speranza che tutti noi possiamo goderci il viaggio verso una nuova consapevolezza, e sopratutto che possiamo riscoprire la gioia infinita dell’essere genitore e di occuparci dei nostri figli divertendoci!

Smettila di reprimere tuo figlio” presenta le leggi di Madre natura sintetizzate in 5 semplici ma essenziali passi nella Mappa per la Crescita Felice.
Sono 5 aree, che, se padroneggiate, ti consentono di essere il genitore e l’educatore consapevole e presente di cui hanno tanto parlato alcuni personaggi e maestri del passato.
Questo è il libro che TI CAMBIERA’ per sempre, Cambierà le tue idee sulla crescita dei bambini e ti Aiuterà a sciogliere tutte le false credenze, i condizionamenti e i dubbi su come allevare i “cuccioli d’uomo“.
E’ uno scopo ambizioso e sopratutto impegnativo perché implica un impegno e un lavoro su se stessi per affrontare le tematiche classiche che ogni genitore si trova ad affrontare, come il co-sleeping, essere genitori iperprotettivi, che regole imporre, come gestire le gelosie tra fratelli, ecc..

Tematiche classiche, ma con un metodo che fa la differenza, infatti i capitoli affrontano quelli che sono i principi della crescita secondo natura.
Questo libro sarà per tutti, come una miniera ricca di suggerimenti e idee utili per crescere serenamente i nostri figli, e insegnare loro ad essere autonomi nel cammino della vita.

Come ci dicono gli autori: “..se i bambini imparano da piccoli ad avere autostima e consapevolezza del loro valore, le avranno anche da adulti e sapranno prendersi le responsabilità e affrontare le mille difficoltà della vita con coraggio“.
E questo è un dono meraviglioso e unico che possiamo fare ai nostri figli!
Oltre ad essere una guida, questo libro sarà anche un esempio, con più di 30 casi pratici.

Se anche a te è capitato di chiederti “è giusto o sbagliato“?
Se anche a te è capitato di non sentirti sereno nell’affrontare il ruolo di genitore..
Se anche tu non sei effettivamente preparato su come “funzionano” i bambini dentro..
perché non provi a leggere “Smettila di reprimere tuo figlio” ?

Generiamo delle nuove creature, viviamo con loro, ma non siamo mai completamente con loro e per loro e il tempo passa senza esserci concessi il privilegio di conoscerli veramente per quello che sono, perdendo la grande opportunità di accompagnarli nella loro realizzazione con leggerezza, di averli come maestri e ricevere da questa esperienza solo frutti buoni“.

Oggi, più che mai, il mondo chiede genitori presenti, per accompaganre i bambini ad essere se stessi e a seguire la loro natura unica e inimitabile.
Sta a noi genitori il compito unico di far sbocciare ciò che i bambini portano con sé dalla vita spirituale.
Dobbiamo imparare il loro linguaggio, rispettare i loro bisogni innati e non come fa comodo a noi.

Ora che anche tu hai la possibilità di essere consapevole delle conoscenze e delle abilità necessarie per essere prima un adulto felice e realizzato e poi di conseguenza un genitore felice!

se osservi la natura del tuo bambino scoprirai che…
LA TUA LIBERTA’, FELICITA’, e MATURITA’
sono ottimi compagni PER LA SUA CRESCITA SERENA“.

Buona lettura ai genitori di ieri, di oggi e di domani!
Prendiamo i nostri bambini per mano e guidiamoli verso un futuro migliore, consapevole e gioioso. Il loro futuro! :)

 

Smettila di Reprimere Tuo Figlio Roberta Cavallo Antonio Panarese Smettila di Reprimere Tuo Figlio

 

Come la semplice formula di Madre Natura garantisce la crescita felice del tuo bambino da 0 a 21 anni

 

Roberta Cavallo, Antonio Panarese

Compralo su il Giardino dei Libri



Articoli collegati
Mag 06

Un'acquila che si crede un pollo - Anthony De Mello

“Un uomo trovò un uovo d’aquila e lo mise nel nido di una chioccia.
L’uovo si schiuse contemporaneamente a quelle della covata, e l’aquilotto crebbe insieme ai pulcini.
Per tutta la vita l’aquila fece quel che facevano i polli del cortile, pensando di essere uno di loro.
Frugava il terreno in cerca di vermi e insetti, chiocciava e schiamazzava, scuoteva le ali alzandosi da terra di qualche decimetro.

Trascorsero gli anni, e l’aquila divenne molto vecchia. Un giorno vide sopra di sé, nel cielo sgombro
di nubi, uno splendido uccello che planava, maestoso ed elegante, in mezzo alle forti correnti d’aria,
muovendo appena le robuste ali dorate. La vecchia aquila alzò lo sguardo, stupita. “Chi è quello?” chiese.
“E’ l’aquila, il re degli uccelli”, rispose il suo vicino. “Appartiene al cielo. Noi invece apparteniamo
alla terra, perché siamo polli.” E così l’aquila visse e morì come un pollo, perché pensava di essere tale.”

Anthony De Mello ricorda che spesso
“la vita è quella cosa che ci accade mentre siamo impegnati a fare altri progetti“,
mentre ce ne stiamo addormentati aspettando che qualcosa succeda.
Il suo non è solo un invito, è un grido: “Svegliatevi!”.

Con grande umorismo e tanta semplicità, tra parabole indiane, battute, storielle divertenti,
ci porta ad aprire gli occhi, a sbarazzarci delle tante etichette
che gli altri ci affibbiano e dietro le quali noi stessi talvolta ci nascondiamo,
e a prendere in mano ogni aspetto della nostra vita.

La parola chiave è consapevolezza e,
attraverso un percorso fatto di brevi capitoli da meditare e di semplici esercizi,
ci conduce nell’intimità di noi stessi, alla scoperta dei nostri veri bisogni e desideri,
e ci aiuta a scoprire chi siamo davvero e dove vogliamo andare.
Il suo messaggio è forte e diretto: “Scopri te stesso e riprenditi la vita

Godetevi il libro. Lasciate che le parole scivolino nella vostra anima, e ascoltate, come direbbe Tony, con il cuore.
Leggete queste storie: sarà come leggere la vostra.
Ora voglio lasciarvi soli con Tony – una guida spirituale, un amico che rimarrà tale per tutta la vita.

Messaggio per un'Aquila che si crede un Pollo Messaggio per un’Aquila che si crede un PolloLa lezione spirituale della consapevolezza

Anthony De Mello

Compralo su il Giardino dei Libri



Articoli collegati
Mar 16

Massaggi che parlano al cuore

«Come l’aurora boreale vibra nel cielo notturno,
così reagisce la nostra energia vitale, emana luce
e si muove nel campo di energia della mano che ci tocca.
Un contatto può farci stare nuovamente bene,
e dare nuovo impulso alla nostra energia vitale

Per nove mesi, un bambino, è coccolato e cullato al caldo dentro il pancione e rassicurato dai suoni interni come il battito del cuore, lo stomaco e le voci della mamma e del papà. Alla nascita questo suo piccolo mondo viene stravolto e perde quel rassicurante contatto e contenimento che aveva all’interno del pancione.
Per rendere più sicuro e meno spaventato il bambino dalla conoscenza del mondo è molto utile e bello iniziare a toccarlo.

Margarita Klein, autrice del meraviglioso libro “Massaggi che parlano al cuore” ci insegna l’importanza del tocco.
Nel libro sono infatti spiegate con chiare immagini le fasi di diversi massaggi neonatali, per donare al proprio figlio quelle sensazioni che per nove mesi gli hanno dato sicurezza.
Il contatto è un legame energetico unico tra la vita intrauterina e quella esterna, aiuta la mamma a creare un legame di comunicazione, aiuta a comprendersi e conoscersi in una relazione nuova unica.
I benefici della costanza nel praticare i massaggi al bambino saranno molti, il piccolo sarà più sereno e tranquillo, il sonno sarà più regolare e più lungo oltre ad una serie di sequenze di massaggi utili per aiutarlo in caso di pianti per i nuovi dentini, mal di testa, raffreddore e tosse, asma, oppure potrà essere anche più semplicemente un modo diverso di divertirvi con il bambino con delle storielle create giocando sulla pelle.

“I primi nove mesi della sua vita, il bambino li trascorre cullato nell’abbraccio della mamma.
Poi nasce. E ricerca quell’abbraccio, per stare bene, Per sentirsi al sicuro.”

Molti pensano che massaggiare richieda una grande preparazione, ma in questo caso basta l’amore che ogni mamma e papà hanno per il loro bambino. Scoprite il momento giusto per voi e per lui e dedicate il tempo necessario a questa attività. Non negatevi questi momenti di comunicazione, unici, con il vostro bambino. A volte le faccende domestiche possono essere rimandate, il mondo va avanti lo stesso!

“Un massaggio può essere per voi e per lui un momento
di tranquillità quotidiana per rilassarvi e ritemprarvi insieme.”

L’autrice ci spiega come il massaggio può anche essere un terapeuta famigliare. Sì perchè talvolta i rapporti genitori e figli sono difficili e la comunicazione.
Grazie al massaggio, si può osservare e ascoltare ciò che il bambino vi risponde, ovviamente nella sua lingua, con uno sguardo che vi sembrerà scettico o con un sorriso felice, in entrambi i casi anche se il vostro bambino è ormai cresciutello, tranquillizzatelo, parlategli e descrivete ciò che state facendo, la vostra voce e il vostro tocco gli permetterà di abbandonarsi con fiducia.

“Il contatto da pelle a pelle è come un dialogo intimo:
la pelle può raccontare molto e le mani possono ascoltare e dare risposte”

Non fatevi mancare questi unici e dolci momenti con il vostro bambino, che sia un neonato o già grandicello.
Abbandonatevi l’uno all’altro e il legame tra voi sarà più intenso, date più spazio al contatto fisico e scoprirete fin da subito la profonda efficacia del tocco.
Il massaggio vi permetterà di consolidare la relazione genitori e bambino, un caldo abbraccio, una stretta affettuosa possono esprimere molto più di qualsiasi  discorso.
Un massaggio o una carezza lieve dopo una giornata lunga e faticosa sono un toccasana per tutti.

Con l’augurio di trovare ogni giorno il tempo per massaggi che parlano al cuore, …per massaggi d’amore.

Massaggi che Parlano al Cuore Massaggi che Parlano al Cuore

 

 

Margarita Klein

 

 

Compralo su il Giardino dei Libri

Il massaggio, praticato prima alla madre durante la gravidanza, e insegnato dopo il parto, consiste in una serie di tocchi delicati e leggeri come «ali di una farfalla». E’ la madre che tocca il proprio bambino, sperimentando direttamente con il piccolo questo tipo di comunicazione profonda. Imparando a massaggiare con attenzione e sensibilità, i genitori migliorano la relazione, profondamente corporea, che «nutre» i propri figli. In questo modo il massaggio può diventare un momento importante della vita quotidiana familiare, un rituale affettuoso per sanare conflitti e tensioni e favorire la comprensione reciproca.

Con un linguaggio chiaro e poetico, Margarita Klein guida i lettori a praticare passo a passo i singoli massaggi nelle diverse situazioni: dalla cura di un neonato e di un bebé, come occasione di gioco e di divertimento attraverso il racconto di «storie sulla pelle», ma anche come pratica in grado di alleviare disturbi psicologici e fisici.

Questo libro è in grado di parlare sia ai genitori che condividano il desiderio di contatto con i figli, sia a lettori più «tecnici» come medici, psicologi infantili, educatori, insegnanti, psicomotricisti, fisioterapisti e operatori del parto.

 



Articoli collegati

Iscrizione alla newsletter

CLICCA QUI per iscriverti al sito e alla newsletter!
Iscrizione alla Newsletter
Potrai scaricare da subito tutte le risorse dell'area OMAGGI

Studia meno, Studia meglio!

Studia meno, Studia meglio

Soluzioni rapide e pratiche

Soluzioni rapide e pratiche

Segui il sito su facebook

I nostri consigli per la lettura

The China Study - Le Ricette

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: The China Study - Le Ricette

RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: RQI - Il Segreto dell'Auto-Star-Bene

Il Programma Mindfulness

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Programma Mindfulness

Ho Imparato a Ridere

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Ho Imparato a Ridere

Le Parole per Crescere Tuo Figlio

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Parole per Crescere Tuo Figlio